The news is by your side.

Un lucerino vuole acquistare il Torino

25

Il misterioso «Mister X» intenzionato ad acquistare la squadra di calcio del Torino è stato svelato. E’ il lucerino Raffaele Ciuccariello, 68 anni, da quaranta residente nella città sabauda, imprenditore del settore della ristorazione. Lo hanno svelato gli avvocati Grazia Porta, Anna Pasquinelli e Massimo Durante, nel corso di una conferenza stampa tenuta a Torino. Cento milioni di euro è la cifra che, secondo i suoi legali, Raffaele Ciuccariello vorrebbe investire nel Torino tra acquisto della società e rafforzamento della squadra. «Abbiamo verificato tutte le garanzie patrimoniali necessarie – assicurano – il nostro cliente si rende conto del difficile momento del Torino e vuole intervenire». Misteriosa l’origine della sua ampia disponibilità economica, che sembrerebbe derivare da una eredità. Di lui si sa poco: otto figli, sei maschi e due femmine, famiglia emigrata in Germania, prima di stabilirsi a Torino. Da rapide visure camerali, Ciuccariello risulta titolare, insieme a Rosa Di Munno, di una società, costituita nel 2003 con appena 500 euro di capitale sociale, "Il paradiso dei regnanti", operante nel settore della ristorazione e fallita con sentenza del tribunale di Torino del 27 aprile 2006. Uno dei figli di Ciuccariello, Norbert, compare sul web legato all’«Associazione Monarchica Re Umberto». E il quotidiano ‘Libero’ mette in relazione il ristoratore lucerino con casa Savoia e con una causa milionaria. Arriverebbero da lì il soldi dell’aspirante presidente granata. Rapida la replica del patron granata, Urbano Cairo. «Mi hanno detto – ha dichiarato Cairo – che la conferenza stampa è stata una roba abbastanza ridicola quindi lasciamo stare. Bisogna essere seri e pensare alle cose serie».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright