The news is by your side.

‘Sembra un Gioco’: 250 bambini di Capitanata coinvolti nel progetto anti-pedofilia

30

Contrastare e prevenire il fenomeno della pedofilia utilizzando la tecnica del "role playing". Questo lo scopo del progetto denominato "Sembra un gioco", promosso dalle associazioni Mondo Nuovo, Labor Italia Molise Onlus e Tre – Formazione e Ricerca. Attraverso giochi di simulazione, un team di psicologi e formatori, insegneranno a 250 bambini provenienti da alcune scuole della provincia di Foggia, come riconoscere e, quindi, riferire situazioni e comportamenti a rischio. Insegnare ai bambini come riconoscere una situazione potenzialmente pericolosa, però, non basta a contrastare una piaga come quella della pedofilia. Spesso il mostro si nasconde tra le mura domestiche. L’orco cattivo ha le sembianza di un parente stretto e per le piccole vittime riconoscere e denunciare un abuso diventa più difficile. Ed è qui che assume un ruolo fondamentale la capacità degli adulti di capire che qualcosa non và. Per questo "Sembra un gioco", oltre che ai bambini, si rivolge anche a genitori ed insegnanti ai quali saranno forniti gli strumenti necessari per la comprensione delle forme di disagio minorile.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright