The news is by your side.

Alga nella diga: efficace azione contro tossine

24

E’ ‘efficace’ l’azione dei sistemi correttivi decisi dal tavolo tecnico e attuati da Acquedotto Pugliese: lo rende noto l’assessorato regionale pugliese alle politio che della salute a proposito della presenza della AlgaPlanktothrix rubescens, l’alga rossa, nell’invaso della Diga di Occhito e sulla conseguente situazione idrica. Nell’ambito del monitoraggio attuato dal ‘Tavolo Tecnico’ – fa sapere l’assessorato – i valori rilevati sono sempre stati al di sotto della soglia di allarme fissata dall’Oms e che la potabilità dell’acqua non è mai stata messa in discussione. Inoltre, dal 21 febbraio scorso, giorno nel quale sono stati collocati filtri a carbone attivo nell’impianto del Fortore ed è stata messa in atto ‘la diluizione dell’acqua a valle del potabilizzatore’, i valori di microcistine sono risultati particolarmente bassi, al di sotto del limite di rilevabilità. La situazione – assicura l’assessorato – è comunque in continuo monitoraggio da parte degli Enti preposti, secondo il piano predisposto dal tavolo tecnico. Intanto, l’Istituto Superiore Per la Ricerca Ambientale (Ispra) ha convocato, su richiesta della Regione Puglia, le Agenzie regionali per la protezione ambientale delle quattro regioni interessate dalla alimentazione della diga di Occhito, per individuare le cause ambientali che hanno favorito la crescita del fenomeno algale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright