The news is by your side.

Vieste/ “Consiglio Comunale monotematico sul Porto Turistico”

15

Dichiarazione congiunta del segretario cittadino, Mauro Clemente, e del capogruppo consiliare, Aldo Ragni
È scaduto il 20 febbraio scorso il termine ultimo entro il quale si doveva tenere il Consiglio Comunale “monotematico” richiesto dai consiglieri di minoranza sulle varie problematiche relative al Porto Turistico di Vieste, un’opera di importanza strategica per la nostra città.
Quella del Porto Turistico è però una soltanto delle tante vicende per le quali sarebbe necessario un dibattito in Consiglio Comunale.
Si pensi all’emergenza della discarica di Vieste; alla richiesta di creazione di un Parco Eolico Marino sulle nostre coste; alla notizia dell’esistenza di un’inchiesta giudiziaria che interessa l’intera Giunta Nobile; alla decisione del Tribunale di Foggia di reintegrare Mauro Clemente in Consiglio Comunale, da cui venne ingiustamente estromesso per scelta esclusivamente politica della Sindaca e della sua maggioranza; alla stessa sentenza del TAR Puglia che ha annullato l’aggiudicazione della gara per la gestione del Porto Turistico.
Non è possibile che questa Amministrazione oltre che a dimostrarsi incapace di affrontare e risolvere i problemi che interessano la nostra città decida anche di impedire attraverso un dibattito in Consiglio Comunale l’esercizio di quei diritti posti a base di una democrazia. Così come previsto dal Regolamento, il Consiglio comunale avrebbe dovuto tenersi entro venti giorni dalla richiesta scritta di almeno un quinto dei Consiglieri.
Perché il Consiglio non è stato convocato e continua a non essere convocato?
Perché la Giunta ha, nel frattempo, impartito alla società AURORA delle direttive a proposito della gara di aggiudicazione del Porto che competono invece al Consiglio Comunale?
Vogliamo allora sollecitare, ancora una volta, la convocazione del Consiglio Comunale monotematico sul Porto turistico.

Il Segretario Cittadino        Il Capogruppo Consiliare
Mauro Clemente            Aldo Ragni


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright