The news is by your side.

Impianti fotovoltaici/ Come si ottiene l’incentivo

24

Chi intende realizzare un impianto fotovoltaico e accedere alle tariffe incentivanti, innanzitutto deve presentare al Gestore dei servizi elettrici, Gse, il progetto preliminare dell’impianto e richiedere la connessione alla rete. A impianto ultimato, occorre trasmettere la
comunicazione di fine lavori e la relativa documentazione, utile per
stabilire l’incentivo: elaborati grafici di dettaglio con particolari
costruttivi e di installazione e 5 fotografie dell’impianto, con diverse
inquadrature. Tutta la documentazione da inviare è scaricabile sul sito
del Gse (www.gse.it). <http://www.gse.it./> Il Gse, entro 60 giorni
dalla data di ricevimento della richiesta comunica la tariffa
riconosciuta, che varia a seconda dell’impianto e delle sue capacità
produttive. La tariffa più alta è prevista per gli impianti integrati:
0,49 euro/kwh per impianti fino a 3 kW, 0,46 per impianti da 3 a 20 kw e
0,44 per impianti superiori a 20 kW. Per impianti parzialmente integrati
invece è previsto un incentivo minore: 0,44 euro/kwh per impianti fino a
3 kw, 0,42 per impianti da 3 a 20 kw e 0,40 per impianti superiori a 20
kW. Il costo di vendita dell’energia per impianti non integrati invece è
0,40 euro/kwh per impianti fino a 3 kw, 0,38 da 3 a 20 kw e 0,36 oltre
20 kW.

L’incentivo è riconosciuto per un periodo di venti anni a decorrere
dalla data di entrata in esercizio dell’impianto ed è aggiornato
all’inflazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright