The news is by your side.

Per sicurezza continua il deflusso dell’acqua dalla diga di Occhito

23

Per l’apertura della paratoia centrale, dovuta a misure di sicurezza, continuano ad uscire 50 metri cubi di acqua al secondo dall’invaso della Diga di Occhito dalle 21 dello scorso 6 marzo: il rilascio finisce nel fiume Fortore che l’altra notte, ingrossato, è straripato allagando l’area a nord della Puglia al confine col Molise e bloccando così la linea adriatica delle Ferrovie dello Stato e la statale 16. La circolazione ferroviaria è ripresa ieri sera alle 22.00 circa, su entrambi i sensi di marcia. Il rilascio di acqua venne deciso – a quanto si è appreso dai funzionari della protezione civile nella prefettura di Foggia – come misura precauzionale dopo una riunione tra la Protezione Civile regionale e il Consorzio per la Bonifica della Capitanata – che gestisce l’impianto della diga – per evitare che nell’invaso l’acqua giungesse al limite di esercizio (poco meno di 250 milioni di metri cubi di acqua) e divenisse necessario rilasciare di colpo una quantità di acqua decisamente superiore.

Per ora, il livello di acqua nell’invaso è sotto controllo: qualche timore si nutre per la perturbazione che dovrebbe interessare la zona della diga nelle prossime ore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright