The news is by your side.

Comunali 2009, 17 comuni al voto

61

Meno di tre mesi alle elezioni del 6 e 7 giugno. L’attenzione maggiore è concentrata su quanto accadrà nel capoluogo. Ma ad essere chiamati alle urne per eleggere il nuovo sindaco sono i cittadini di altre 16 comunità locali. Oltre al capoluogo i comuni di Lucera e San Severo, gli unici nei quali sarà possibile un turno di ballottaggio, nella ipotesi che nessun candidato sindaco riuscisse ad ottenere la maggioranza dei consensi.  Turno unico, invece, nei comuni più piccoli, con una popolazione residente inferiore alle 15.000 unità. I Comuni interessati sono Biccari, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della daunia, Celle San Vito, Deliceto, Lesina, Poggio Imperiale, San Marco la Catola, Sant’Agata di Puglia, Stornara, Stornarella, Troia, Volturara Appula e Volturino. 17 comuni in totale, allora, concentrati per la maggior parte nel subappennino. Uno solo il comune attualmente retto da un commissario prefettizio, quello di Lucera, dove si svolgeranno le elezioni anticipate in seguito alle dimissioni del sindaco Vincenzo Morlacco , dopo nemmeno un anno e mezzo di attività. Nei tre comuni più grandi nessuna coalizione ha finora formalizzato il nome del candidato sindaco. Una difficoltà legata al momento politico : il centrosinistra alle prese con le difficoltà interne al partito Democratico, il centrodestra impegnato invece nelle attività preparatorie al varo ufficiale del Popolo della Libertà, e che si concluderanno entro la fine del mese di marzo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright