The news is by your side.

Emergenza al sud: i randagi sono 600 mila

20

Sono circa 600 mila i cani "di strada", di cui solo un terzo ospitati nei canili rifugio, e sarebbero 1.650 i Comuni italiani fuorilegge che non hanno un canile comunale o una convenzione con un canile consortile o gestito dall’Asl o con un canile rifugio, dove ricoverare i cani abbandonati e randagi. Questi i numeri del randagismo in Italia, emergenza del Sud e causa della morte di un bambino nel Ragusano aggredito da un branco di cani. La piaga degli abbandoni. Nel 2008 sono stati abbandonati 14.000 cani su strade e autostrade di tutta Italia, tra il 21 giugno e il 31 agosto 2008, con un calo del 19% rispetto allo stesso periodo del 2007.

La situazione nelle città. E’ migliorata Milano, dove a parte l’emergenza di Ferragosto, si è registrata una diminuzione del 25% rispetto al 2007 (il 48% rispetto al 2006). Vanno bene anche Venezia, Torino, Genova, Parma e Bologna. La maglia nera spetta a pari merito a Sicilia, Puglia, Sardegna e Campania con abbandoni superiori al 30% e aumenti in media del 5% rispetto al 2007.

Volontari e task force. Nel frattempo, si punta sulla ricerca di volontari per avere una presenza più capillare, sulla costituzione di una task force di avvocati che denuncerà i sindaci inadempienti nell’ospitare i randagi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright