The news is by your side.

L’ATLETICO VIESTE NON E’ UNA SQUADRA DI MARZIANI…..

26

Ormai mancano solo 270 minuti alla fine del campionato di Promozione..l’Audace Cerignola ha vinto meritatamente e con largo anticipo questo campionato senza avversari..forse l’Europa Grumese è stata l’unica a resistere..ora tutta l’attenzione si sposterà sulle squadre che disputeranno i play-off che vede in lizza Atletico Vieste, Fortis Trani, Real Barletta ed Atletico Mola..di queste quattro squadre, una sarà estromessa dai giochi. Sull’Atletico Vieste quest’anno si son fatte troppe previsioni e tutte sbagliate, dopo la vittoria sul Cerignola l’avevamo proclamata già vincitrice del campionato, poi nel mese di dicembre..dopo quelle tormentate sconfitte ci siamo rimangiati tutto a tal punto ne avevamo sentenziato l’estromissione dai play-off, con il cambio dell’allenatore si è parlato addirittura di secondo posto, un rincorrersi di previsioni sempre sbagliate e che ha fatto più male che bene.
Michele Mimmo: tecnico amato dai tifosi..dopo il suo esonero molti hanno gridato allo scandalo ed anche allora le critiche nei confronti della società non sono mancate..poi dopo i primi risultati positivi della squadra..tutti sono saliti sul carro del vincitore..
Franco Cinque: è entrato in punta di piedi mentre il Vieste contro il Fortis Trani riusciva grazie ad un’impennata d’orgoglio a battere un diretto avversario, sul campo della capolista un grande pareggio, anche quel giorno le sensazioni di un Vieste ritrovato sono state bellissime, lo stesso tecnico né è stato coinvolto a tal punto da convincersi che era vero.
La squadra: ha risposto sempre presente agli appelli del tecnico sipontino, i risultati parlano chiaro..Vieste sinora imbattuto con la gestione Franco Cinque..una voglia, quella dei giocatori di dimostrare fiducia che ha fatto dimenticare tutta la stanchezza degli allenamenti che dall’agosto scorso non accennano a diminuire e che nelle gambe ora si fanno sentire.
I tifosi: sono contenti della loro squadra, l’hanno sempre accompagnata ed incitata in questo lungo cammino..ma ora serve una spinta nuova, la pazienza..ma quella non c’è se questa squadra si spegne proprio adesso.
Franco Cinque non poteva essere un “mago”..lui conosceva bene i suoi ragazzi..ma ora le energie..quelle nervose…sembrano esaurite.
L’Atletico Vieste ha perso 4 punti in 2 partite, la frittata ora si è girata…questa volta non basterà più battere il Canosa..bisogna giocarsi tutto nello scontro diretto col Mola..che approfittando proprio del calo viestano..è rientrato prepotendemente in gioco e stà già pregustando il sorpasso.
Domenica arriva il Canosa che ha disperatamente bisogno di punti, questa squadra ha vinto l’ultima partita proprio contro l’Atletico Vieste, era il 30 novembre quando il Vieste subì con quel 1 – 0 la più incredibile delle sconfitte.
Il Canosa da allora è scivolato sempre più in basso in classifica, solo 4 punti nelle ultime 14 partite, ben 10 sconfitte.
Le statistiche non piacciono ai giocatori del Vieste…ultimamente hanno provocato qualche risentimento, a Franco Cinque non sono piaciuti certi commenti, il voler essere disfattisti..forse è meglio stare zitti.
Se il silenzio è d’oro in questo momento, altrettanto è essere realisti, se si continua così si rischia l’estromissione dai play-off..questi ragazzi non sono dei marziani e Franco Cinque è il primo a saperlo.
                                                      Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright