The news is by your side.

Myair, bufera giudiziaria: al Gino Lisa oggi voli regolari

24

‘Avere debiti, in questo periodo, non è una vergogna", dichiara in una nota la compagnia.

 

Nessuna ripercussione al Gino Lisa di Foggia all’indomani della bufera giudiziaria che si è abbattuta sulla compagnia low cost Myair.com che da ottobre collega Foggia con Milano, Palermo, Torino, Roma (anche se ancora per poco) e che da aprile dovrebbe attivare le tratte con Bologna e Ginevra. Ieri la Guardia di Finanza ha effettuato perquisizioni e sequestri di documentazione nella sede veneta e nelle abitazioni degli amministratori della compagnia. Otto le persone denunciate per reati fallimentari e tributari. Nel registro degli indagati anche l’ex ministro dei Trasporti Carlo Bernini, l’ex arbitro di calcio Luigi Agnolin ed il vicepresidente di My Air, Vincenzo Soddu. Le perquisizioni, disposte dall’autorità giudiziaria vicentina, sono state fatte nelle province di Vicenza, Verona, Treviso, Roma, Cagliari.Le ipotesi di reato sono la bancarotta, il ricorso abusivo al credito, nonchè l’omesso versamento di imposte dirette e contributi previdenziali per 18 milioni di euro. "Avere debiti, in questo periodo, non è una vergogna", dichiara in una nota la compagnia che precisa anche che "le cifre dovute sono inferiori a quelle riportate e che l’Iva è sempre stata dichiarata". La Guardia di Finanza ieri ha effettuato acquisizioni di documenti anche presso la sede di Roma dell’Enac. Myair, che dichiara di aver chiesto da tempo nuove scadenze per gli importi dovuti, senza però avere mai una risposta, si "augura di essere trattata allo stesso modo di altre compagnie aeree nazionali". 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright