The news is by your side.

Una domenica di primavera vestita di neve

31

Il secondo giorno di primavera in questa domenica si presenta vestito di freddo e neve. Temperature polari, a dispetto del calendario. Disagi alla circolazione dal Gargano ai Monti Dauni e precipitazioni intense che hanno fatto salire il livello dell’acqua nella diga di Occhito.  Livello costantemente monitorato, che fra ieri e stamattina dovrebbe essere fermo e non salire più. Secondo le previsioni infatti nelle prossime ore pioverà con insistenza sul Gargano e sul basso Fortore e quindi il livello dell’acqua nella diga dovrebbe iniziare a scendere. Nelle ultime ore numerosi sono stati gli interventi del Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Foggia e San Severo. Allagati alcuni tratti della statale 89 in direzione Manfredonia. Numerosi rami spezzati e caduti a Foggia a causa del forte vento. In Provincia le strade al momento sono tutte percorribili. La più problematica la provinciale 130 che collega Roseto Valfortore ad Alberona, dove sul passo del Crocione, il manto nevoso ha superato il metro di altezza. Automobilisti soccorsi anche a Monte Sant’Angelo e Vico del Gargano. E da ieri mattina sono ancora interrotti i collegamenti via mare con le Isole Tremiti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright