The news is by your side.

Condannato il sindaco di Foggia per falso

55

E’ stato condannato a 1 anno, con pena sospesa, Orazio Ciliberti, il sindaco di Foggia accusato a vario titolo di peculato, calunnia e falso. Il primo cittadino è stato riconosciuto colpevole per due ipotesi di falso mentre è stato assolto da tutte le altre accuse.  L’inchiesta era relativa alla retrodatazione del decreto sindacale di nomina del consiglio di amministrazione dell’Amgas, l’Azienda erogatrice di gas e per un telefonino preso a noleggio dal Comune e assegnato dal sindaco ad una sua consulente che lo avrebbe utilizzato per chiamate private. Il Tribunale di Foggia ha riconosciuto il sindaco colpevole per il falso di una bozza sulla nomina del consiglio di amministrazione dell’Amgas e per una lettera che il sindaco avrebbe scritto onde garantirsi l’impunità del peculato. Nell’inchiesta erano coinvolti anche il capo di Gabinetto del Comune di Foggia, Angelo Masciello, condannato a 6 mesi con pena sospesa e l’ex consulente del comune l’avvocato Lucia Murvolo,condannata a 1 anno, anche lei con pena sospesa.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright