The news is by your side.

Elettromagnetismo a Vieste/ L’Arpa: “valori inferiore ai limiti”

26

“Dalla valutazione dei risultati, si evince che in tutti i casi, il valore efficace di campo elettromagnetico misurato risulta inferiore ai limiti, valori di attenzione ed obiettivi di qualità definiti dal D.P.C.M. 08.07.03”. Questa la risposta ufficiale che l’Arpa Puglia, con un documento sottoscritto dal direttore scientifico Massimo Bionda, dal direttore generale Giorgio Assenato, dal direttore del settore dipartimento ambientale provinciale Giuseppe Gravina e dal responsabile U.O Agenti Fisici Anna Guarnirei Calò Carducci, dà al Comune di Vieste sulla questione dell’inquinamento elettromagnetico.

 “In riferimento alla nota prot. N. 17558 del 7 ottobre 2008-scrive Turchiarelli, direttore del DAP Foggia – si comunica che nel Comune di Veste, e soprattutto in Contrada Chiesuola, dove sono concentrati diversi impianti radio-televisivi, è stato effettuato monitoraggio continuo in C.E.M. con centraline della F o n d a z i o n e U. Bordoni e precisamente: dal 21.09.2007 al 07.10.2007, press l’abitazione privata in Contrada Chiesuola, 13 – continua -. Dal 01/02/2007 al 11.04.20O7 e dal 21/09/07 al 06.11.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 27, dal 01/02/2007 al 11/04/2007 e dal 21.09.07 al 06.11.07 presso l’abitazione privata in Contrada Celle 35; Dal 01.02.2007 al 11,04.2007 e dal 21/09/07 al 06.11.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 26; Dal 01.02.2007 al 11.04.2007 e dal ‘ 21.09.07 al 06,11.07 presso l’abitazione privata in Contrada Sant’Andrea 22; dal 0611.07 al 18.11.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 22; dal 06.11.07 al 7.12.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 17; dal 06.11.07 al 7. 12.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 24; dal 01.02.07 al 11.04.07 presso l’abitazione privata in Contrada Chiesuola 16-sottolinea-. Si precisa, inoltre, che dal 18.09.08 a tutt’oggi sono state posizionate per il monitoraggio in continuo tre centraline della Fondazione ‘U. Bordoni’: presso condominio privato di Via Don Tonino Bello; presso la scuola media ‘Spalatro’ di Via Verdi e presso la scuola elementare ‘N. Tommaseo’, in via Largo Giambattista Vico. Le tre centraline fra qualche settimana verranno disinstallate e posizionate in altri punti che verranno concordati con l’Ufficio Ambiente del Comune di Vieste”. I risultati sono stati resi noti nella prima decade di novembre, e come detto in precedenza, hanno dato risultato negativo su tutti i fronti. “In riferimento al monitoraggio dei campi elettromagnetici a radio-frequenza mediante le tre centraline installate nel Comune di Vieste –comunicava l’Arpa Puglia -, Dalla valutazione dei risultati, si evince che in tutti i casi, il valore efficace di campo elettromagnetico misurato risulta inferiore ai limiti, valori di attenzione ed obiettivi di qualità definiti dal D.P.C.M. 08.07.03”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright