The news is by your side.

Campionato Provinciale Giovanissimi/ Nuova Gioventù Vieste – Marconi Ischitella 5 –1

24

L’Ischitella, scesa a Vieste con tanti buoni propositi, ma costretta ad alzare bandiera bianca. in virtù dell’ottima prova offerta dai padroni di casa, che hanno mostrato per tutto l’incontro di voler agguantare il risultato pieno e ci sono riusciti anche se con una certa fatica. Paolino e Santucci  hanno le polveri bagnate (il primo troverà comunque il modo di mettere a referto l’ennesimo gol, seppur inutile), così la scena se la prendono tutta Zillo e Sicuro l’artiglieria pesante schierata da Protano, ripaga la fiducia e manda in tilt la retroguardia ospite costretta a sbrigare non poco lavoro già nel corso del primo minuto  di gioco.  La tecnica della Nuova Gioventù la spunta sul cuore dell’Ischitella. Così si potrebbe riassumere il match del «Riccardo Spina», perché, di fatto, la partita è stata un chiaro fronteggiarsi tra la grinta, la determinazione, l’agonismo e la maggiore inclinazione al palleggio e al fraseggio dei padroni di casa contro la pragmaticità  dei ragazzi di Teodoro Vlassis, costretti però ad ingoiare un boccone amaro. Parte subito forte la Nuova Gioventù, che nel primo giro di lancette, va in vantaggio con Sicuro, abile  a deviare in rete un traversone proveniente dalla destra. All’8’, Zillo liscia clamorosamente a centro-area un delizioso invito di Troiano e manca l’appuntamento con una specie di rigore in movimento. I  viestani fanno valere le loro doti tecniche, l’Ischitella sarà pure meno bello a vedersi ma è più determinato e dopo un gol letteralmente divorato di testa da Santucci, al 20’ su invito di Scala, Principe, viene messo giù in piena area e il direttore di gara non può fare altro che indicare il dischetto di rigore. Si presenta alla battuta Fezga che non sbaglia. La reazione ospite è però veemente, il centrocampo comincia a macinare gioco e gli avanti si fanno sentire, così prima del riposo l’Ischitella si affaccia dalle parti di Grima pericolosamente. Guai a distrarsi quando si ha davanti un attacco come quello degli ospiti, la Nuova Gioventù impara alla svelta la lezione e torna in campo per il secondo tempo con immutata rabbia agonistica,ma, al primo affondo la squadra ospite accorcia le distante con Paolino, che trasforma il rigore concesso per un atterramento dello stesso in area. Si tratta però di un fuoco di paglia, poiché la compagine viestana, al 6’ con una ripartenza rapida sull’asse Principe-Scala recapita a Sicuro un pallone d’oro che il centravanti della Nuova Gioventù gestisce nel migliore dei modi e scaraventa all’angolino, con una stoccata chirurgica  ristabilendo le distanze. Al 10’, show di Zillo’ , che irrompe in area e fa secca l’intera difesa a suon di finte e grazie ad una buona dose di caparbietà. porta a quattro le reti dei locali. La squadra ospite questa volta accusa il colpo, la reazione a questo punto della partita è più difficile, ma l’attacco ospite riesce ancora a mettere paura a Grima fino al  25’ , quando,  Sicuro fa da sponda e apre sulla destra, Scala A. ha spazio per avanzare e non appena vede Vecera abbandonare la sua porta per farsi incontro lo supera con un preciso fendente che sbatte sulla parte interna della traversa prima di adagiarsi in fondo al sacco. Vlassis getta nella mischia la terza punta, l’Ischitella si riversa a pieno organico nella metà campo avversaria ma non riesce a sfondare anche per via di una buona prestazione del pacchetto difensivo locale.

Nuova Gioventù:
Grima, Fusillo, Corso, Cariglia, Fezga, Principe, Scala S., Curatolo, Zillo, Sicuro, Troiano, Quitadamo, Gentile, Coco,Scala A.,Sicignano,Colangelo

all. Carmine Protano


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright