The news is by your side.

Vieste/ Giuffreda : Area vasta: il peso del gargano

26

La grande opportunità rappresentata da Area Vasta per realizzare le infrastrutture strategiche della Capitanata, non può vedere il Gargano relegato ad un ruolo marginale.

Non si tratta di reclamare la centralità di un territorio, spesso dimenticato sul piano della pianificazione territoriale, che ha pagato duramente il suo isolamento, anche politico, ma che , nel complesso, è riuscito a reagire, cito l’assessore provinciale Vascello, diventando “il motore economico della Capitanata”.

Si tratta, invece, di guardare alle opportunità di Area Vasta, superando una visione municipalistica, sostenendo idee e progetti che abbiano valenza territoriale.

Mi permetto di indicare tre priorità:
1.    l’aeroporto Gino Lisa di Foggia, già inserito nel piano dei trasporti regionali, può diventare il volano per consolidare il valore turistico del Promontorio senza pensare ad altri interventi infrastrutturali invasivi e dannosi per l’ambiente.
2.    Un piano di consolidamento delle coste per difenderle,  non solo dall’erosione ma anche dall’invasione del cemento e consentire un loro recupero ai fini paesaggistici pensando, magari, ad interventi che possano mascherare e/o abbattere i guasti già prodotti.
3.    Pianificazione di interventi preventivi e di difesa del patrimonio boschivo dagli incendi.

Sono interventi che non riguardano un singolo comune ma che interessano l’intero Promontorio e, per il ruolo che ricopre il Gargano, investono il sistema economico e produttivo di tutta la Capitanata.

Pensare di disperdere, in mille rivoli, le opportunità finanziarie di Area Vasta significa condannare il Promontorio ad un ruolo marginale.

Per questi motivi la politica deve esser in grado di saper parlare un linguaggio unico e gli amministratori devono pensare più alla “città Gargano” che al proprio “comune-quartiere” del Promontorio. In questa ottica, giudico positivamente le dichiarazioni dell’assessore Vascello, ma saremo in grado di sviluppare un’iniziativa comune? Sarà la Provincia capace di rappresentare gli interessi di tutti i territori?

Non ha più senso, per i garganici, continuare nella lamentela contro la centralità dei comuni più forti sul piano provinciale. È  giunto il momento, per il Gargano, di far sentire la propria voce.

Antonio Giuffreda – consigliere comunale PD Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright