The news is by your side.

Violenza e maltrattamenti sui minori: firmato protocollo d’intesa

24

Da un lato i nemici da combatte: maltrattamenti, abuso sui minori, pedofilia, pedo-pornografia on line, bullismo e dipendenza da internet. Dall’altro un pool costituito da questura, ufficio scolastico provinciale e polizia postale. Gli stessi che questa mattina hanno "sfoderato le armi" firmando un protocollo d’intesa. Una serie di attività con le scuole e per le scuole – ha detto il questore Bruno D’Agostino in conferenza. Con oggi, infatti, si cristallizza un’attività posta in essere già da alcuni anni. Non a caso la lotta e il contrasto a questo tipo reati, che restano sempre più spesso taciuti – è una tra le priorità dell’ufficio minori della Questura. Previsti corsi di aggiornamento per insegnati per formarli ad una corretta discriminazione dei segnali di disagio dei minori, per far si che gli stessi possano riconoscere in tempo gli indicatori psicologici negli abusi all’infanzia. Seminari tenuti appunto dal personale dell’ufficio minori, dalla polizia postale e dallo psicologo della polizia di stato. Ma ciò che più preoccupa in questo ultimo periodo è il fenomeno "cyberbullismo", messaggi violenti e vessazioni fatte attraverso un telefono cellulare. Il tutto, in alcuni casi, anche videofilmato. Gli insegnati saranno formati a riconoscere e a comprendere questo nuovo pericolo che si muove silente nel mondo dell’etere. Presente questa mattina ancheGiuseppe De Sabato dirigente dell’ufficio scolastico provinciale che ha lanciato una mission: quella di estendere le attività del protocollo in tutti i 172 istituti della Capitanata.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright