The news is by your side.

Parco del Gargano/ Al via la terza edizione della campagna di educazione ambientale nelle scuole

26

Parte domani il consueto appuntamento annuale dell’educazione ambientale nelle scuole ad opera dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, che si concluderà i primi giorni del mese di giugno. La campagna di sensibilizzazione verso le tematiche verdi dirette agli alunni delle quinte classi delle Scuole Elementari prende il via dal Circolo Didattico “Cardinale Orsini” di Manfredonia, dove il Presidente Giandiego Gatta si recherà per la prima lezione.  Parco e scuola si confermano così sempre più un binomio inscindibile. Il Programma di Educazione Ambientale varato dall’Ente Parco vede coinvolti su tutto il Gargano circa 80 istituti, per un totale di alunni interessati di circa tremila unità. Dopo il grande successo dell’iniziativa di tre e due anni fa (l’anno scorso il programma saltò a causa del commissariamento dell’ente Parco) il presidente dell’Ente Parco, Giandiego Gatta, porterà direttamente in classe il nuovissimo e prestigioso programma di educazione ambientale che nella politica della presidenza assume importanza prioritaria per il perseguimento degli obiettivi che l’Ente si prefigge. Un progetto che consente di sensibilizzare i ragazzi al rispetto, alla salvaguardia e alla conservazione di aspetti importanti del patrimonio storico-culturale e naturalistici della terra garganica. In questa ottica il ruolo da protagonista viene svolto dalle quinte classi delle scuole elementari di tutti gli istituti didattici del promontorio, in sintesi 34 Istituti (30 pubblici e 4 paritari) per 2716 alunni delle classi quinte (numero al quale va aggiunto quello riguardante le insegnanti). Manfredonia, città capofila per l’educazione ambientale con oltre 900 alunni, insieme a dirigenti scolastici e insegnanti, ha accolto con entusiasmo il progetto, oggi alla terza edizione. Il presidente dell’Ente Parco, Giandiego Gatta, ha voluto incontrare direttamente i ragazzi a scuola, e consegnerà loro una serie di quaderni didattici, depliant, videocassette, cappellini, palloncini sulla campagna di educazione ambientale e altri gadget del Parco Nazionale del Gargano. Il risultato delle precedenti due edizioni è stato talmente soddisfacente che i ragazzi hanno preso confidenza con la realtà del Parco e scoperto i principali temi ambientali che caratterizzano una area protetta. Grande successo ha riscosso tra gli alunni il “gioco del Parco”, una sorta di gioco dell’oca, mediante il quale si promuove la conoscenza dei diciotto Comuni dell’intero territorio e delle loro peculiarità. “Siamo al terzo appuntamento con il programma di educazione ambientale dopo i successi delle precedenti edizioni. Il programma di sensibilizzazione del Parco del Gargano nelle scuole è ormai realtà. Il Parco è stato il primo ente pubblico a creare un rapporto proficuo di collaborazione con il mondo della scuola, il nostro migliore alleato – ha commentato Gatta-. Il Parco ripone molta fiducia nei più giovani e nella scuola, in quanto i ragazzi rappresentano le generazioni di domani e quindi il futuro del nostro territorio”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright