The news is by your side.

Sisma Abruzzo: ritrovati i corpi senza vita delle 5 viestane

27
Sono stati ritrovati sotto le macerie i corpi dell’intera famiglia di Vieste (madre e quattro figlie), di cui non si avevano notizie da domenica notte e che si temeva potesse essere rimasta coinvolta nei crolli seguiti al violentissimo terremoto verificatosi in Abruzzo. Il marito e padre delle vittime ha riconosciuto i cadaveri

La donna si chiamava Anna Russo, 40 anni, sposata e da poco separata, madre di quattro figlie, Rosa, Chiara, Michela e Giusy Germinelli, rispettivamente di 17, 13, 11 e 8 anni.  Fino a questa mattina si sapeva che l’abitazione occupata dalla famiglia viestana, era crollata:  per questo motivo, nel pomeriggio di ieri l’ex marito di Anna Russo, Antonio Germinelli, coltivatore diretto e commerciante in legnami, accompagnato da due suoi fratelli, era andato a L’Aquila alla ricerca dei congiunti. Questa mattina il tragico ritrovamento: il corpo della madre e di una delle figlie erano sotto le macerie di una stanza, i cadaverini delle altre due ragazzine erano vicini in una seconda camera. Dopo averli estratti della macerie, l’uomo li ha riconosciuti.

Anna Russo, pochi mesi fa, dopo la separazione dal marito, si era trasferita a L’Aquila dove, grazie ad alcune conoscenze, era riuscita a trovare lavoro come inserviente in una casa di riposo. Un lavoro che le garantiva di poter portare avanti la famiglia, anche se con alcune difficoltà considerata la giovane età delle figlie.
 
Con i parenti a Vieste, e soprattutto con la mamma, si sentiva molto spesso, almeno un paio di volte durante la settimana. Proprio domenica, giorno delle Palme, l’ultimo contatto di Anna con la madre (il padre è morto tre anni fa).

(fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright