The news is by your side.

Vieste/ il sindaco Nobile: ” Non abbandoneremo quanti soffrono per questa tragedia”

26

Il Sindaco di Vieste Ersilia Nobile, a nome di tutta la città, esprime alle famiglie Russo e Germinelli i sentimenti del più profondo cordoglio per la tragica morte della Signora Annamaria Russo e delle figlie Rosa, Michaela, Chiara e Giuseppina, verificatasi per effetto dello spaventoso terremoto che ha colpito l’Abruzzo centrale e che ha cosparso di dolore inenarrabile vaste popolazioni, scuotendo la coscienza di noi tutti, annientati ed impotenti di fronte all’estensione della calamità ed al numero di morti, feriti e dispersi che tuttora si registrano.

Rispettosa del dolore di tutti i familiari coinvolti, rappresenta ai parenti ed ai congiunti delle vittime, la propria vicinanza, la piena partecipazione al dolore ed alla tristezza che pervade fin nel più profondo del cuore di fronte ad una sorte così tragica, determinandosi a proclamare il lutto cittadino per il giorno in cui si svolgeranno le solenni esequie.

La Città di Vieste, colpita profondamente, vive con particolare partecipazione la giornata di lutto nazionale, in commemorazione di quanti sono periti o si sono visti sottrarre gli affetti più intimi nell’immane disastro sismico della regione abruzzese ed esprime, accoratamente, l’auspicio che le prossime ore ed i prossimi giorni siano portatori di notizie rincuoranti che confortino il più possibile chi sta vivendo nell’angoscia momenti così drammatici.

Il Comune di Vieste non mancherà di adoperarsi e di favorire ogni utile contributo per alleviare il dolore di quanti soffrono per questa tragedia, nonché lo stato di grave emergenza di quelle popolazioni nelle forme e nelle modalità più consone.

Vieste, il giorno 7 aprile 2007           
                            Il Sindaco
                        Dr.ssa Ersilia NOBILE


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright