The news is by your side.

Vico/ Bioarchitettura nel centro storico

23

Un progetto della Regione per sostenere la creazione di strutture ricettive e di accoglienza all’interno di patrimonio edilizio attualmente sottoutilizzato o abbandonato, soprattutto nei centri storici. E’ coinvolta Vico del Gargano, unico Comune del promontorio insieme ad altri diciannove centri pugliesi, dei quali ben cinque del Subappennino (Accadia, Ascoli Satriano, Bovino, Orsara di Puglia, Sant’Agata di Puglia).  Il “Progetto Hospìtis”, come ha spiegato l’assessore regionale all’urbanistica Angela Barbanente, incontrando gli amministratori dei venti Comuni pugliesi (tutti al di sotto dei 15.000 abitanti) vuole creare quella cultura dell’ospitalità riqualificando il patrimonio edilizio, gran parte del quale abbandonato da anni, se non proprio decenni e che, diversamente, sarebbe destinato ad una lenta, progressiva agonia in assenza di progetti qualificanti e naturalmente se non ci fossero risorse pubbliche.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright