The news is by your side.

AIUTI PER L’ABRUZZO… Attenti alle Truffe

22

Il popolo italiano si è sempre distinto per la innata capacità ad affrontare e risolvere con ogni mezzo qualsiasi difficoltà di ogni ordine e grado, sempre scaltro ad individuare escamotage per sbarcare il lunario ed altrettanto pronto, però a soccorrere e dare aiuto e conforto a chi ne ha bisogno. Spesso siamo i primi a scendere in campo in aiuto di popolazioni lontane in difficoltà, siamo i primi a dare il buon esempio a nazioni ben più agiate e siamo sempre e comunque i primi, grazie alla nostra versatilità ad individuare le azioni ed opere più concrete ed immediate. Purtroppo questa volta, siamo stati toccati direttamente dalla grave tragedia dell’Abruzzo, ed ancora una volta stiamo dimostrando al mondo intero, la nostra immediata risolutezza nel lenire l’immenso dolore morale non trascurando assolutamente quello materiale. Dalla persona meno agiata alla più ricca, sono pervenuti e continuano a pervenire qualsiasi tipo di aiuto e contributo, ma purtroppo si sono verificati e continuano a verificarsi casi di sciacallaggio per lucrare, sfruttando l’onda emotiva, la buona fede e la generosità della gente comune. Dal giorno successivo al triste evento, in tanti si sono finti benefattori e promotori di iniziative pro-Abruzzo, in realtà cercando di arricchire solo il loro patrimonio. Dai siti sul web agli sms ed addirittura dal noto sito di social network americano Facebook (forse la prima segnalazione in assoluto), un fantomatico nipote di un noto giornalista sportivo, ha avviato una falsa “Raccolta Fondi” promossa (a suo dire) sia da Mediaset che dalla Società Calcistica del Milan… Ovviamente il noto giornalista ha subito smentito ed ha presentato relativa denuncia alle competenti Autorità. Subito dopo, in un noto sito di Annunci on-line, qualcuno titolava: Volete dare un Aiuto immediato per il Terremoto in Abruzzo? Inviate le Vs. Offerte a partire da 2,00 €uro Intestando il Versamento alla Carta ecc…Anche in questo caso la truffa è stata prontamente denunciata, anche se, notizie certe segnalano che pochi ignari hanno elargito da 2 ai 10,00 €uro all’ignobile personaggio. Anche sul portale Kijiji è apparsa una lunga serie di annunci truffaldini in cui non si dava alcun riferimento ad uno specifico numero di carta e/o di conto corrente presso i quali effettuare la donazione, ma si invitava l’utente a contattare direttamente tramite e.mail, degli indirizzi non riferibili ad Enti e/o Associazioni riconosciute. Ampiamente criticabile il numero 48580 messo “realmente” a disposizione dagli operatori di telefonia mobile HeG-Tim-Vodafone e Wind, che consente di donare 1,00 €uro alla Protezione Civile. A nostro avviso, tale numero potrebbe facilmente indurre in errore in quanto il 48xxx (dal piano di numerazione nazionale) ha la possibilità di essere utilizzato sia per scopi benefici (come in questo caso), che per scopi decisamente meno nobili; quindi basterebbe che dopo il 48…, si digitasse un numero diverso dal 580 ed immediatamente il malcapitato si vedrebbe abbonato a loghi, costretto all’acquisto di suonerie varie o addirittura catapultato nelle chat erotiche.
Purtroppo altri tentativi di guadagno più o meno mascherati da lecite e legali richieste sono stati perpetrati sia da Banche che addirittura da Poste Italiane, come l’assurda applicazione della “regolare” commissione di €.1,10 del bollettino postale, richiesta persino sulle donazioni pro-Abruzzo. Dalle Banche, la discutibile pretesa della normale commissione di bonifico pro-Abruzzo su altra banca, pari a €.7,50. In entrambi i casi però, sono intervenute le più alte cariche, pertanto dalla Direzione Generale di Poste Italiane si ribadisce che tale commissione versata dall’utente, non sarà trattenuta dalle Poste, ma sarà interamente devoluta alla popolazione abruzzese; l’Abi invece ha chiesto a tutti gli Istituti di Credito di non riscuotere dette commissioni su bonifici a favore delle vittime del terremoto e/o quantomeno di considerare altre forme non onerose per il trasferimento fondi.
Pertanto prima di effettuare donazioni per Enti e/o Associazioni è bene sincerarsi con la massima oculatezza del nome preciso delle associazione e delle coordinate del conto corrente sul quale versare la donazione, per non rischiare che il nostro contributo venga riscosso ed utilizzato per scopi personali che nulla hanno a che fare con i malcapitati cugini Abruzzesi.
MOVIMENTO CONSUMATORI Sezione Provinciale di San Severo e lo Sportello di Foggia, nella persona del suo legale rappresentante Bruno Maizzi, invita tutti i Soci a Versare un Contributo per l’EMERGENZA ABRUZZO solo ed esclusivamente ai seguenti recapiti:
sms
è possibile mandare un SMS del valore di 1 euro al numero 48580 dal proprio cellulare (3 Italia, TIM, Vodafone e Wind). Ogni SMS inviato (e/o chiamata) sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l’assistenza: lo stesso Dipartimento fornirà nei prossimi giorni tutte le indicazioni sull’utilizzo dei fondi raccolti.
Telefono fisso
si può telefonare da rete fissa Telecom Italia al numero 48580 donando 2 euro per singola chiamata.
Telefono+carta di credito
CartaSi, MasterCard, Visa, American Express, Numero Verde di CartaSi: 800 317800 Dall’estero: 02 34980235 . Tenere la carta di credito a portata di mano e seguire le istruzioni del sistema.
Conti correnti:
protezione civile
Terremoto: 3 conti correnti per le donazioni Il Dipartimento della Protezione Civile ha attivato tre conti correnti per le donazioni a favore della popolazione colpita dal terremoto.
• CONTO CORRENTE IBAN IT72U0300205207000401124180 Swift code BROMITR1708 INTESTATO A: Protezione Civile Nazionale – Emergenza Terremoto L’aquila UNICREDIT BANCA DI ROMA Agenzia Roma Cavour B
• CONTO CORRENTE IBAN IT23X0306905039100000000140 Swift code BCITITMM INTESTATO A: Protezione Civile Nazionale – Emergenza Terremoto L’aquila INTESA SAN PAOLO Filiale di Roma 06787
• CONTO CORRENTE POSTALE NUMERO 95863023 (IBAN IT-63-X-07601-03200-000095863023) INTESTATO A: Protezione Civile Nazionale – Emergenza Terremoto L’aquila
croce rossa
Conto Corrente Bancario C/C BANCARIO n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 – 00187 Roma. Coordinate bancarie (codice IBAN) relative sono: IT66C0100503382000000218020 Swift Code – BNLIITRR Causale: PRO TERREMOTO ABRUZZO Conto Corrente Postale CCP n. 300004 intestato a: "Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 Roma c/c postale n° 300004 Codice IBAN: IT24X0760103200000000300004 Causale: PRO TERREMOTO ABRUZZO
Regione Abruzzo – donazione per il sisma
Conto corrente postale 10400000 o conto corrente bancario IT69L0300215300000410000000 presso Unicredit Banca di Roma.Causale Regione Abruzzo – donazione per il sisma.
Salviamo l’arte in Abruzzo
95882221 – MINISTERO BENI E ATTIVITA’CULTURALI SALVIAMO L’ARTE IN ABRUZZO IBAN: IT-85-X-07601-03200-000095882221
L’Ass.ne MOVIMENTO CONSUMATORI Sezione Provinciale di SAN SEVERO e lo Sportello di FOGGIA, nella persona del suo Legale Rappresentante Dr. Bruno Maizzi Dichiara che, per ogni nuovo Tesserato sarà devoluta in Favore della CROCE ROSSA ITALIANA, la somma di €uro.10,00 per il Socio Ordinario ed €uro.20,00 per il Socio Sostenitore.
Il Presidente Provinciale Dr. Bruno Maizzi

Comunicato Stampa MOVIMENTO CONSUMATORI Sezione Provinciale di SAN SEVERO


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright