The news is by your side.

Regione, sì al Bilancio e riduzione delle tasse su proposta del centrodestra

19

La lunghissima sessione di bilancio, dopo due giorni di discussione sui 52 articoli e i 180 emendamenti, con 40 sì e 10 voti contrari delle opposizioni alla fine ha varato previsionale, pluriennale, chiuso l’esercizio provvisorio della Regione e regalato una vittoria all’opposizione. E’ passato all’unanimità il subemendamento del governo che sostanzialmente ha recepito quello tecnico del capogruppo Pdl Palese.  Consentirà di alleggerire la pressione fiscale impiegando i milioni, finora non quantificati, della compartecipazione dell’Iva non sanitaria degli esercizi finanziari degli ultimi 3-4 anni, per ridurre o eliminare l’imposta sulla benzina per autotrazione Irba, aliquota aggiuntiva dell’Irap e quella dell’Irpef. “E’ in sintonia con il bilancio autunnale che sarà l’ultimo della legislatura. Il mio augurio — ha detto l’assessore al Bilancio Pelillo apprezzando nel merito intervento e proposta di Palese — è che su questa materia si possa sempre ragionare come oggi serenamente e condividendo le decisioni”. Ma l’unanimità, nonostante tanti episodi di tensione e confronto acceso tra le due metà dell’aula, è stata raggiunta su molti altri provvedimenti. Come quello finanziariamente consistente a favore dei Consorzi di bonifica per i quali sono stati stanziati altri 32 mln che ripianeranno i passivi, destinando 3 mln anche ai due enti meno indebitati: Consorzio di Capitanata e del Gargano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright