The news is by your side.

Ora Vieste prende le misure alla criminalità

25

Il vice-sindaco Prencipe: “Raddoppio della videosorveglianza e più rigore per il codice stradale”.

 

Rinforzo delle unità dei Carabinieri e Guardia di Finanza, raddoppio del sistema di video sorveglianza ed inasprimento delle pene per le infrazioni del codice della strada. Questo è quanto deciso ieri mattina dal vertice tra il Prefetto Antonio Nunziante ed il sindaco di Vieste Ersilia Nobile, tenutosi a Foggia per la discussione e l’analisi dei numerosi e continui fatti di cronaca che stanno turbando la quiete della città garganica da diversi mesi. Infatti, decine e decine gli atti criminali che stanno segnando l’inizio di questo 2009: auto incendiate, rapine ad esercizi commerciali, atti vandalici ai danni delle strutture turistiche. E proprio gli operatori turistici, sono le vittime  principali di questa interminabile scia di delinquenza. Dal summit in Prefettura, trapela poco, e c’è massima riservatezza nello stato di avanzamento delle indagini delle forze dell’ordine. “Stiamo lavorando insieme a tutte le forze dell’ordine della città. – ha detto il sindaco – Nessuno vuole minimizzare ma nemmeno si deve ingigantire il problema. Siamo fiduciosi del lavoro che si sta facendo. Tutte le forze dell’ordine della città sono impegnate in un lavoro costante e silenzioso. Vogliamo evitare ogni forma di spettacolarizzazione del fenomeno e su questo voglio rassicurare tutti i cittadini che l’Amministrazione comunale è in prima linea”. Ad approfondire qualche aspetto del vertice in Prefettura, è il vicesindaco Saverio Prencipe. “Negli ultimi sessanta giorni c’è stata una forte esclation di attività criminali, L’incontro con il Prefetto è stato richiesto espressamente dal sindaco – dichiara Prencipe a l’Attacco-. E’ c stata l’occasione per fare un’analisi dettagliata della situazione per entrambe le parti, ed è emerso che sia la Prefettura che il Comune di Vieste, stanno lavorando proficuamente per ripristinare una situazione di normalità. Ai cittadini può sembrare che nulla si stia facendo, ma non è così, perché la Legge ha i propri tempi tecnici per giungere alla radice dei problemi e risolverlo. Sono in atto delle indagini importanti che a breve porteranno dei risultati”. Infatti, proprio nel pomeriggio di ieri gli uomini della stazione di Umbra del Corpo forestale, durante un servizio mirato al controllo del territorio, hanno individuato in località “Valle Coppa”, nella campagne di Vieste, due trattori rubati. Successivamente, in collaborazione con i carabinieri di Vieste, i forestali hanno controllato la zona, scoprendo in località “Torre di Sagro”, nei boschi di Vieste, due furgoni rubati di cui uno conteneva della refurtiva, come trapani e martelli pneumatici. Dagli accertamenti condotti che i mezzi erano stati rubati, un ventina di giorni fa, a Vieste: alcune dei quali anche in un villaggio turistico del paese garganico. Accanto all’operato delle forze dell’ordine, si sviluppa quello dell’Amministrazione comunale viestana. “Ora che la fotografia sulla situazione è stata scattata-afferma Prencipe-, ci siamo assunti degli impegni efficaci. Il primo è quello di potenziare entro venti giorni il servizio di video sorveglianza cittadina che passerà da 13 a 26 telecamere. In questi giorni ci incontreremo con la ditta per sistemare le pratiche. La novità rispetto al passato, è che a questo circuito, grazie a due computer remoti forniti dal Comune, saranno collegate anche le stazioni dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che h24 potranno tenere la situazione sotto controllo-aggiunge- Il secondo nostro impegno, è quello di far rispettare con estremo rigore il codice della strada, per dare un forte segnale di richiamo alla legalità. Domani (oggi ndr), terrò una riunione operativa con il comandante dei vigili urbani e con le quattro unità operative per progettare un piano d’azione immediato- sottolinea-. Il problema non è l’auto incendiata, ma andare alla radice del problema. Per questo la riunione in Prefettura è stata necessaria ed opportuna. Esorto i cittadini, ed in particolare modo i commercianti, a collaborare con le forze dell’ordine nelle indagini. Non posso sbilanciarmi sui motivi per i quali gli operatori turistici sono più esposti alle attività criminose, ma posso dire che nei prossimi giorni, ci saranno due incontri che li vedranno protagonisti:uno qui a Vieste con l’Amministrazione comunale, e nei giorni successivi a Foggia con il Prefetto Nunziante”. A proposito di Prefettura; Prencipe, conclude accennando agli impegni presi da quest’organo di Stato. “Nei tempi ragionevoli per il disbrigo di pratiche burocratiche e logistiche, saranno riportati a regime le unità delle locali Tenenze dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Inoltre, c’è già un accordo per il rinnovo del progetto ‘Estate sicura con il Cio del Corpo dei Carabinieri. Nel frattempo la nostra Amministrazione, sta provvedendo a risolvere i problemi logistici legati agli alloggi dei militari. Prevediamo un immobile di 1O\12 alloggi di edilizia agevolata, da destinare al personale in servizio
MATTEO PALUMBO
L’Attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright