The news is by your side.

Grinta e carattere, due qualità che a Terni non dovranno mancare

24

Fondamentale era non mancare l´appuntamento con la vittoria e così è stato, il Foggia nel giro di un quarto d´ora liquida la Virtus Lanciano ed ottiene con grande grinta i tre punti, grazie al sonoro quattro a uno rifilato agli abruzzesi. Con questo risultato i “Satanelli” restituiscono l´umiliazione ricevuta in occasione della gara di andata, terminata cinque a due per i padroni di casa e nello stesso tempo manda nel dimenticatoio la brutta prestazione andata in scena a Pagani nella precedente uscita. Di fronte al proprio pubblico il Foggia ha ancora una volta dimostrato che oltre a vincere, sa rendersi pericoloso in numerose occasioni e con un po´ di concentrazione in più, sa essere anche cinico, una qualità a lungo voluta dal tecnico Raffaele Novelli. Contro il Lanciano è emersa quella qualità in più, determinante per creare azioni da rete, grazie a Fabio Pecchia, impiegato intelligentemente al posto di Velardi davanti alla linea difensiva, bella l´azione che ha portato al primo gol, delizioso il cross del capitano rosso-nero. Continuano invece i passi in avanti di Mancino e Salgado, due uomini che hanno le potenzialità per decidere un match in qualsiasi momento, una conferma, invece, il quartetto difensivo, sempre attento a non lasciar scampo a Morante e compagni.

Ottenuto il successo, la testa dei rosso-neri è già rivolta alla sfida di domenica prossima, contro una Ternana ancora alla ricerca di qualche punto, per ottenere la matematica salvezza. Ed è destino che con la parola playoff, ne vien fuori puntualmente la sfida, questa volta a distanza, tra Foggia e Cavese. I metelliani, distanti solo un punto dai pugliesi, sono i diretti concorrenti alla lotta per il raggiungimento degli spareggi promozione e ai “Satanelli” basterà anche solo raggiungerli per superarli in classifica, grazie alla differenza di risultati ottenuti negli scontri diretti.

La prossima giornata vedrà la Cavese di scena a Benevento, in una sfida difficilissima, in cui lo “stregone” è ancora in lotta per ottenere il primato o perlomeno salvaguardare l´attuale seconda posizione. Non per questo, il Foggia, contro la Ternana, si dovrà accontentare di un pareggio, come si è verificato nella trasferta di Pagani. Il calcio sappiamo tutti è imprevedibile e non è certo che domenica si verifichi una sconfitta da parte della Cavese; contro il Benevento sarà derby, è in gare come queste non si possono assolutamente fare pronostici.

[Foggiacalciomania.comGian Franco lo Muzio]


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright