The news is by your side.

Lorenzo Spina Diana: “Denuncerò i tifosi viestani più arroganti”

18
Matteo Azzarone: "L’aggressione subita a Grumo è figlia dei battibecchi sugli spalti del Riccardo Spina. Siamo stufi di rischiare la nostra pelle per colpa di 2-3 esagitati"

"Il mio non è un invito ma una promessa: denuncerò personalmente quei tifosi viestani che si renderanno ancora protagonisti di atti come quelli a cui abbiamo assistito al termine della gara di andata con l’Europa Grumese". Con queste parole, Lorenzo Spina Diana, presidente dell’Atletico Vieste, ha preannunciato la linea dura che ha intenzione di adottare al ripresentarsi di situazioni spiacevoli sugli spalti, intervenendo nel corso di "Lunedì Sport", il programma trasmesso su Ondaradio con la conduzione di Carmine Azzarone.

"Sebbene quanto avvenuto a Vieste è ben poca cosa rispetto a quanto abbiamo dovuto subire a Grumo,  sarò irremovibile appena qualcuno darà segno di aver perso la testa. Mi sto rivolgendo a due o tre persone, gli interessati sanno che sto parlando a loro. Non possiamo più tollerare atteggiamenti simili che mettono a rischio l’incolumità di dirigenti, tecnici e giocatori e in difficoltà i buoni rapporti che l’Atletico ha stretto con tutte le società del campionato".

Gli ha fatto eco Matteo Azzarone: "A Grumo siamo stati oggetto di aggressioni, umiliazioni e minacce solo perchè qualcuno a Vieste ha esagerato. Mi hanno detto che il presidente della Grumese è stato colpito da sputi e per questo ce l’avrebbero fatta pagare".

Da entrambi, un invito al vivere la gara con la Fortis Trani come una festa: "I nostri avversari avranno al seguito una settantina di tifosi che inciteranno la propria squadra. Vogliamo sentire dai nostri supporters dei cori di incitamento per i nostri giocatori e non cori contro gli avversari".

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright