The news is by your side.

A Rignano un San Pio alto 60 metri

23

Il piccolo comune di Rignano Garganico si prepara a fare il grande salto e ad inserirsi con prepotenza e decisione nel flusso turistico che conta. Lo fa progettando una mega-statua gigante di San Pio, che sarà alta oltre 60 metri e sarà realizzata in località ‘La Croce’, dove vi è un panorama mozzafiato unico e affascinante.  Dal belvedere di Rignano, cittadina ubicata a 600 metri sul livello del mare, è possibile, come noto, ammirare il Golfo di Manfredonia, le coste del Nord Barese, lo splendido Castel del Monte, il Subappennino Dauno, la Piana del Tavoliere e la Majella, spaziando con la vita a 180° (dalla sommità della statua si avrà una visuale di 360°). Ad occuparsi del monumento un apposito Comitato civico presieduto dal cappellano militare in congedo e frate francescano Padre Antonio Eugenio Resta, nativo del posto e figlio spirituale di Padre Pio da Pietrelcina. Al Comitato hanno aderito l’Amministrazione Comunale di Rignano Garganico e alcuni privati cittadini, professionisti, artisti ed esperti di piccole, medie e grandi opere. Il progetto è vecchio di 10 anni e fu introdotto per la prima volta dall’ex-sindaco Michele Ciavarella. Nella seconda metà di giugno 2009, in occasione della venuta a San Giovanni Rotondo di Papa Benedetto XVI sarà ufficialmente presentato il sodalizio alla stampa nazionale. Se verrà realizzata l’opera ci si troverà di fronte alla statua più grande del mondo, superiore per altezza e dimensioni a quelle più famose di Rio de Janeiro (Cristo Redentore) e di New York (Statua della Libertà).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright