The news is by your side.

Foggia/ Ora il poligrafico trema “senza targhe sarà la fine”

21

La portabilità delle targhe automobilistiche, per uniformare l’Italia all’Europa, può mettere in ginocchio lo stabilimento di Foggia. L’allarme lanciato dal sindacato viene parzialmente confermato dalla direzione generale dell’Istituto poligrafico dello Stato che per la verità parla di «buona legge perchè conferma l’affidabiità dell’istituto». Quanto al taglio di posti di lavoro temuto dai sindacati, l’Ipzs chiarisce: «Bisognerà rottamare 15 milioni di targhe in Italia, c’è lavoro assicurato per i prossimi anni». I sindacati «stimano» in un paio di anni la sopravvivenza dell’impianto foggiano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright