The news is by your side.

Consiglio provinciale, l’esito della seduta

20

Il Consiglio Provinciale riunitosi ieri mattina a Palazzo Dogana ha provveduto alla surroga del consigliere Bernardo Lodispoto del Partito Socialista, che nella precedente riunione dell’assemblea ha rassegnato le sue dimissioni. Al suo posto ha fatto il suo ingresso nell’Assise consiliare Roberto Nigro, primo dei non eletti appartenete al collegio di Cerignola 3. Il Consiglio ha poi approvato all’unanimità la modifica della deliberazione della Giunta Provinciale n.68 del 5 novembre 2007 riguardante il ‘Piano Faunistico Provinciale – legge regionale n.27/98 articolo 10’.
Per quel che riguarda la discussione degli Ordini del Giorno, il Consiglio ha approvato, con 14 voti favorevoli e tre contrari, quello presentato dai Consiglieri del Popolo della Libertà Antonio Potenza ed Emilio Gaeta – ed integrato con quello del consigliere Michele Augello de ‘La Sinistra-L’Arcobaleno – sulla tutela delle produzioni Doc e Dop dell’agro di Apricena. Con l’approvazione dell’OdG, il Consiglio provinciale ha espresso la propria preoccupazione per l’eventuale realizzazione, in agro di Apricena, di un cementificio.
Approvazione all’unanimità, invece, per gli Ordini del Giorno proposti dal consigliere dell’Italia dei Valori Massimo Colia riguardanti l’istituzione dell’elenco dei mediatori culturali della Provincia di Foggia e dell’elenco provinciale dei facilitatori linguistici. Per quanto concerne il secondo elenco, la Provincia di Foggia, pur non avendo competenza diretta in materia, si è impegnata a promuovere azioni volte al coinvolgimento delle scuole del territorio per la istituzione di un unico elenco che raccolga soggetti con specifiche competenze.
Approvato all’unanimità, infine, il regolamento per il funzionamento degli uffici della Presidenza del Consiglio, dei gruppi e delle Commissioni consiliari. Un regolamento finalizzato, senza nessun incremento di costi per l’Ente, al miglioramento funzionale e logistico del lavoro che quotidianamente viene svolto dai tre importanti organi istituzionali che costituiscono l’ossatura istituzionale dell’Ente.
Rinviati alla prossima seduta tutti gli altri punti all’Ordine del giorno della seduta.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright