The news is by your side.

Politiche Sociali, alla Provincia di Foggia un milione di euro

22

I progetti sono inerenti al Segretariato sociale e l’Ufficio per le disabilità.

 

“Il rafforzamento delle azioni a sostegno delle politiche sociali è per l’Amministrazione provinciale una priorità strategica nel disegno di una Capitanata migliore. Un punto qualificante del programma di governo che stiamo attuando anche inserendo in questo settore un elevato tasso di innovazione sul piano della proposta che offriamo ai cittadini del nostro territorio”. Così Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, commenta il finanziamento riconosciuto dalla Regione Puglia a due progetti presentati nei mesi scorsi dall’Ente di Palazzo Dogana. I fondi che la Regione erogherà a favore della realizzazione dei progetti  denominato ‘Rete di supporto al segretariato sociale’ e ‘Ufficio Provinciale per le disabilità’ ammontano complessivamente ad un milione di euro (500mila euro per ciascuna progettualità) e rientrano nell’ambito dell’Asse III del ‘Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Puglia 2007-2013’ riguardante l’inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l’attrattività territoriale. Nello specifico, si tratta della linea d’azione ‘3.2’ riguardante il programma di interventi per l’infrastrutturazione sociale e sociosanitaria territoriale.
“Siamo estremamente soddisfatti del risultato raggiunto – afferma l’assessore provinciale alle Politiche Sociali, Antonio Montanino – soprattutto per la classificazione del progetto inerente la rete di supporto al segretariato sociale, che si è classificato settimo tra le proposte presentate dagli Enti pubblici dell’intera Puglia. Si tratta di un riconoscimento importante, che premia il lavoro e l’impegno messo in campo in questo primo anno di attività amministrativa dall’Amministrazione provinciale”. Per il presidente della Provincia, inoltre, l’ottenimento di un così significativo finanziamento regionale “evidenzia l’importanza di muoversi in completa sinergia con le altre istituzioni della Capitanata, filosofia che la Provincia di Foggia sta attuando in tutti i settori, nel rispetto della sua funzione di Ente di governo e di coordinamento sovracomunale”.
Al progetto ‘Rete di supporto al segretariato sociale’, che mira alla costituzione e all’implementazione di un sistema condiviso e diffuso di Segretariato Sociale di respiro provinciale al sistema dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari del territorio, infatti, hanno aderito tutti i nove Piani Sociali di Zona, la Cisl, la Uil e l’Ugl, l’Asl Foggia 3, varie associazioni ed Enti. L’obiettivo è quello di creare una struttura di coordinamento che abbracci l’intera Capitanata, capace di dare informazioni univoche e di superare, di fatto, l’attuale situazione per cui molto spesso territori tra loro vicini non conoscono l’uno le informazioni dell’altro.
Il secondo progetto riguardante ‘l’Ufficio Provinciale per le disabilità’, al quale hanno aderito otto Piani Sociali di Zona, i sindacati, Enti ed associazioni varie, punta invece a migliorare le condizioni di vita delle persone disabili presenti in provincia di Foggia intervenendo sulle azioni già in essere sul territorio, al fine di contribuire ad un loro maggiore coordinamento e, di conseguenza, ad un aumento della loro efficacia. Nello specifico gli obiettivi sono quelli di creare un centro di coordinamento dell’attività (sede operativa dell’Ufficio Handicap); la costituzione del gruppo di coordinamento per le politiche sulla disabilità; l’attività di coordinamento delle attività e dei servizi offerti; le azioni di ricerca ed approfondimento mirato nell’area della disabilità in collegamento con l’Osservatorio Sociale Provinciale; l’azione di promozione e networking in materia di disabilità; la creazione e l’avviamento del servizio informativo dedicato ai temi della disabilità e l’attività di monitoraggio e valutazione


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright