The news is by your side.

Vieste – COMITATO DI SAN GIORGIO: TORNA IL SERENO, DIMISSIONI RIENTRATE

28

 

Aveva suscitato notevole clamore la decisione di rassegnare le dimissioni da parte dell’intero Comitato festività di San Giorgio. Il gesto, tempistico nelle modalità (subito a chiusura della festa 2009) e roboante nella forma (annunciato con tanto di manifesto a caratteri cubitali), deve aver raggiunto l’obiettivo voluto, ovvero porre l’attenzione sul sacrificio e l’impegno che Leonardo Cavaliere, il presidente, e di suoi collaboratori ci mettono ogni anno per organizzare i festeggiamenti in onore del patrono della città.

Così nei giorni scorsi, dopo una riunione di analisi e riflessione sulla situazione, tutto il Comitato ha deciso di ritirare quelle dimissioni. Lo abbiamo fatto – ha spiegato Leonardo Cavaliere a Il Faro – sia come riscontro ai tantissimi viestani che di persona o anche attraverso il sito di Ondaradio [www.ondaradio.info] ci hanno sollecitato a ripensarci, ma anche per il senso di un impegno che da anni ci siamo assunti dinanzi alla città e che abbiamo constatato ci è stato ampiamente riconosciuto".
Il ripensamento si è concretizzato sia sull’onda popolare che veniva a perdere un riferimento organizzativo consolidatosi negli anni ma anche per le pressioni che sono venuti dagli ambienti religiosi trovatisi inavvertitamente a fronteggiare una situazione sicuramente imprevista.
Siamo contenti del ripensamento (fortemente auspicato proprio da queste colonne) ma riteniamo importante che venga colto un occasione importante dopo questo affaire. Si devono ridisegnare i contorni di quella festa per abbandonare certi orpelli per tornare, invece, con le dovute attenzioni alla tradizione che nei suoi tanti aspetti da sempre l’hanno resa da sempre autenticamente popolare. A questo dovrà poi aggiungersi il sostegno di tutti noi al Comitato per aiutarlo nelle scelte.
Nardino, grazie per il ripensamento.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright