The news is by your side.

“Radio Gioventù”, Ministro Giorgia Meloni: accordo con la fondazione Ania contro le stragi del sabat

27

In Italia gli incidenti stradale rappresentano la prima causa di morte tra i giovani. Questo è l’allarmante dato emerso da una ricerca condotta dall’Istituto Superiore di Sanità. Il ministro della Gioventù Giorgia Meloni questa settimana ha scelto di aprire i microfoni di Radio Gioventù presentando il protocollo d’intesa siglato tra la fondazione Ania, per la sicurezza stradale e il dipartimento della Gioventù. “Presento con particolare piacere la collaborazione del nostro dipartimento con la fondazione Ania – dice Giorgia Meloni – perché quel che ci unisce è il comune impegno in azioni di prevenzione e informazione a 360 gradi, per combattere il fenomeno dell’abuso di alcool e dell’uso di sostanze stupefacenti, che tante vittime miete sulle strade italiane. Durante la puntata è intervenuto anche Umberto Guidoni, segretario generale della fondazione Ania: “Noi in cinque anni – spiega Guidoni – abbiamo investito trenta milioni di euro per la sicurezza stradale e vogliamo fare ancora di più. Con le agenzie assicurative, abbiamo stipulato l’accordo, “patto giovani”, un’iniziativa che è stata realizzata dal mondo assicurativo per sensibilizzare i ragazzi alla prudenza sulle strade. Le compagnie di assicurazione praticheranno degli sconti sulle polizze ai giovani tra i diciotto e i ventisei anni, per incentivarli ad una guida più sicura”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright