The news is by your side.

Vieste/ Mangia Bene Cresci Meglio i vincitori dell’edizione 2009!

20

Le congratulazioni del Ministro Zaia.

 

Si è svolta ieri sera la cerimonia conclusiva, un vero e proprio mini galà della pubblicità che ha coinvolto gli alunni di dieci gruppi scolastici finalisti, provenienti da nove regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Sicilia), sono state premiate le idee più innovative ed efficaci.

"Sono molto soddisfatto dei lavori realizzati per questa edizione di Mangia Bene Cresci Meglio. Gli annunci pubblicitari che abbiamo visto in questi giorni sono la testimonianza di quanto sia importante aiutare i ragazzi a riflettere sulle proprie scelte alimentari e invitarli a sperimentare il complesso linguaggio della pubblicità, imparando così a porsi in modo critico di fronte ai messaggi promozionali. Per promuovere la qualità agroalimentare e la consapevolezza dell’importanza del mangiare sano, possiamo contare anche sulle idee e sull’impegno e il contributo di tanti ‘pubblicitari in erba’".

E’ intervenuto con queste parole, il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia, in occasione della premiazione conclusiva svoltasi ieri sera nella splendida scenografia della Piazza della Marina Piccola di Vieste.

Brescia, Palermo e Napoli, queste le tre città di provenienza delle scuole premiate.
"Abbiamo ottenuto una risposta forte ad un’importante campagna di sensibilizzazione – ha concluso il Ministro Zaia – anche grazie alla preziosa collaborazione con il mondo della scuola e in particolare con gli insegnanti, che ci conferma ancora una volta quanto sia necessario promuovere anche fra i giovani i valori del patrimonio agroalimentare italiano, punto di forza della nostra cultura e della nostra identità."
Questi i premi con le relative motivazioni:

Il primo premio ufficiale per la sezione "L’importanza della consapevolezza di una sana alimentazione" è stato assegnato agli alunni dell’Istituto Comprensivo statale di Prevalle di Brescia per il lavoro "L’impronta di una sana alimentazione".
"Un visual capace di richiamare l’attenzione del lettore; un headline che spinge dapprima alla curiosità e porta successivamente a un’immediata comprensione del messaggio; un’originalità nell’individuazione di un concetto capace di stimolare la riflessione; un’eccellente esecuzione che consente la facile trasmissione del messaggio".
Il primo premio ufficiale per la sezione "La varietà e la qualità dell’agroalimentare italiano" è, invece, andato all’Istituto comprensivo Raffaello Sanzio di Palermo per l’annuncio "Crescere sani è un compito difficile".
"Per la capacità di sintesi espressa nell’individuazione visiva dei promotori e degli stessi destinatari del messaggio; per la realizzazione visiva, piacevole ed incisiva e per l’efficacia dell’annuncio sul prioritario mondo di riferimento della campagna, rappresentato dalla scuola stessa".

Entrambi i premi sono stati confermati dal giudizio della Giuria dei giovani, sottolineando non solo la sensibilità dimostrata dai ragazzi nei confronti dei contenuti espressi dai lavori, ma anche la capacità di comprendere il linguaggio pubblicitario al pari della Giuria ufficiale composta da esperti del mondo della comunicazione, del marketing pubblicitario e delle istituzioni.

Il riconoscimento per "il migliore backstage" è stato assegnato sempre al lavoro "Nel giusto equilibrio"dell’Istituto Piero Gobetti di Quarto (NA).
"Per la realizzazione di un backstage che, oltre a documentare con chiarezza il percorso didattico del lavoro svolto e gli obiettivi perseguiti, riesce a trasmettere allo spettatore, grazie anche alla qualità delle riprese e al ritmo del montaggio, l’emozione dei protagonisti, dando al video una sua autonoma identità".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright