The news is by your side.

Vieste/ Domani la rievocazione storica dell’eccidio di Draguth

29

"DRAGUTH RAIS – LA CHIANCA AMARA"
Rievocazione storica dell’eccidio del luglio 1554 del pirata turco
30/31 maggio – dalle ore 17.00 alle ore 23.00 – Centro storico e Rotonda di Marina piccola

 

Il programma delle manifestazioni legate alla rievocazione storica che si terrà nelle vie del centro storico di Vieste nei giorni 30 e 31 maggio 2009
Comune di Vieste
DRAGUTH RAIS
 
Vieste 30 – 31 maggio 2009

 

1554 il corsaro Draguth Rais con le sue 70 galee sbarca a Vieste, i pirati irrompono durante una festa di paese, si consuma l’eccidio de LA CHIANCA AMARA
Draguth Rais non arriva per una spedizione mirata, capita per caso in quel 15 Luglio 1554, spinto da una violenta tempesta.
Egli che non lasciava mai niente di intentato, non esita ad usare sistemi terribili pur di affermare la sua autorità.
Ancorate le 70 galee presso lo scoglio di S. Eugenia e alla punta del Corno fa sparare novecentosettanta colpi di cannone contro le mura della città e contro il Castello.
La popolazione sorpresa e terrorizzata si rifugia nella Cattedrale e nel Castello e il Governatore trasmette subito la notizia alle autorità provinciali. Queste, però, operano con molta lentezza. Solo Nicolantonio Dentice, signore di Monte S. Angelo, accorre con un manipolo di uomini che ha a suo servizio ma rimane
mortalmente ferito.
A nulla vale la mediazione di un tal canonico Nerbis che cerca di patteggiare la
resa della città dietro consegna di oro e di argento.
Abbattute le mura, i pirati si danno a saccheggiare case, a  uccidere e rapire persone con inaudite efferatezze, specie nel luogo della Chianca Amara, ove, come vuole la tradizione, gli inabili, gli anziani, le donne, i bambini e i sacerdoti vengono trucidati mentre vengono trascinati sulle navi con violenza gli uomini validi e le giovani donne per essere tratti in schiavitù o diventare oggetto di commercio.
La decimazione di oltre 3000 persone fra uccisi e deportati suscitò commozione e rabbia in tutta Italia.
Matteo Siena
 
LA FESTA
Appuntamento sabato 30
 
Lungo il percorso indicato dalle bandiere le Associazioni locali rievocheranno, con delle azioni teatrali (alcune delle quali elencate sotto), la Vieste del Cinquecento.
Apertura della manifestazione
a cura delle Associazioni Bandistiche “G. Cariglia” e “P. Rinaldi” Piazzetta del Fosso
ore 17.00

La Chianca Amara
Innamoramento fra canti, poesie e tradizioni
Alla Chianca Amara
ore 18.00 – 20.00

Partita di calcio fiorentino
a cura dell’Ass. Polisportiva
Piazzetta del Fosso
ore 18.30

Atelier degli Artisti
Estemporanea di pittura
a cura del Centro Anziani
all’interno del Borgo Antico
ore 18.00 – 20.00

Il covo dei Pirati
Lettura di fiabe per bambini
all’interno del Borgo Antico
ore 18.00 – 20.00

Antica Sartoria di Vieste
Abiti dell’epoca su misura
all’interno del Borgo Antico
ore 18.00 – 20.00

Cena della Festa
I ristoratori preparano una cena ricca rispettando le ricette dell’epoca
ore 20.00
Lo sbarco di
Draguth Rais

Spettacolo teatrale
Una festa spettacolare ripropone le antiche usanze e tradizioni della Vieste del Cinquecento. Questa però viene interrotta dall’arrivo delle navi pirata del corsaro Draguth Rais.
A cura della Compagnia dell’Arte Teatrale Cochlea e della Lega Navale Italiana con la
collaborazione di tutte le Associazioni locali.
Marina Piccola
ore 22.00

Chiusura della Manifestazione
a cura delle Associazioni Bandistiche “G. Cariglia” e “P. Rinaldì”
Marina Piccola
ore 23.00
 
L’ECCIDIO
Appuntamento domenica 31
 
La Domenica le azioni teatrali saranno sconvolte dall’invasione dei pirati Turchi
 
Apertura della manifestazione
a cura delle Associazioni Bandistiche “G. Cariglia” e “P. Rinaldi” Piazzetta del Fosso
ore 17.00
La Chianca Amara
Un giovane racconta come ha visto morire, trucidata dai pirati, la sua giovane amata
Alla Chianca Amara
ore 18.00 – 2000
Il covo dei Pirati
Lettura di fiabe per bambini
All’interno del Borgo Antico
Ore 18.00 – 20.00
Antica Sartoria di Vieste
Abiti dell’epoca su misura
All’interno del Borgo Antico
Ore 18.00 – 20.00
Cena della Tragedia
I ristoratori preparano una cena povera rispettando le ricette dell’epoca
ore 20.00
La cattedrale in fiamme
I pirati incendiano la Cattedrale
a cura della Compagnia Teatrale “I Guitti del Pidocchietto”
Via Duomo
ore 21 .30
Draguth Rais lascia Vieste
Spettacolo teatrale
Il Canonico Nerbis propone la resa ma il Rais non accetta, lo fa impiccare e dopo aver messo a ferro e fuoco il comune lascia Vieste. La gente trova la forza di ricostruire il proprio paese e la festa.
A cura della Compagnia dell’ArteTeatrale Cochlea e della Lega Navale Italiana con la collaborazione di tutte le Associazioni locali.
Marina Piccola
ore 22.00
Spettacolo pirotecnico
Marina Piccola
ore 23.00
Chiusura della Manifestazione
a cura delle Associazioni Bandistiche “G. Cariglia” e “R Rinaldi” Marina Piccola
ore 23.30
 
Tutti i ristoratori che partecipano alla manifestazione prepareranno i seguenti menù

MENU’ DELLA FESTA
Acquasèl
(Pane raffermo bagnato con acqua, olio di oliva, cipolla, origano, rucola e “pr’cchjazz”).
Maccarun d’ farin d’ grèn ars p’ la ch’cozz, f’nucchjett s’lvat’ch e scagghj d’ p’curin.
(Maccheroni di farina di grano arso con zucca, finocchietto selvatico e scaglie dipecorino).
Chèp’cudd e cost d’ purch ai cravun bullend e c’ma stufèt p’ la sal’z agghjèt
(Capocollo e costine di maiale ai carboni ardenti e cavolo stufato con salsa agliata).
Dolci:
Puparet e mustazzul pu v’n dolc’
(Puparato e mostacciolo con vino dolce)
Costo: euro 20,00

MENU’ DELLA TRAGEDIA
Pett’l
(Frittelle).
Zupp d’ l’gum e ursc’
(Zuppa di legumi e orzo).
Furmagg’ prim sél pi fèv fresc’ch e noc’
(Formaggio primo sale con fave fresche e noci).
Dolci:
Ch’lustr e taradd ‘ng’l’ppèt
(Cartellate e taralli bianchi al limone).
Costo: euro 15,00
 
DRAGUTH RAIS
è una manifestazione
dell’Assessorato Turismo e Cultura
Comune di Vieste
consulenza storica
Matteo Siena
organizzazione
COCHLEA
Compagnia dell’Arte Teatrale
regia
Antonio Palese
L’evento storico è stato realizzato grazie alla partecipazione di:
Liceo Polivalente “L. Fazzini”, I.P.S.S.A.R. “E. Mattei”, Scuola Primaria “Tommaseo”, Polisportiva, Protezione Civile Pegaso, Storia Patria per la Puglia, Lega Navale Italiana, Centro Anziani, Carabinieri in congedo, Operatori Turistici “Gargano Mare”, Ass. Ristoratori, I Guitti del Pidocchietto, Ass. Bandistica “P. Rinaldi”, Ass. Bandistica “G. Cariglia”, Angeli H, Ass. Cuochi del Gargano, Donatori di Sangue “Fratres”, Il Faro del Gargano, Le Comari Contente, Aido, La Parrocchia di Vieste, Comitato Festa 5. Maria di Merino, Ass. Ape, Comitato Festa 5. Giorgio Martire, Ordine Pellegrini 5. Michele.
Si ringrazia per la collaborazione tutti coloro che hanno lavorato con entusiasmo per il buon esito della manifestazione.
www.draguth.it
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright