The news is by your side.

Vico – Sergio Paternò vincitore del 1° Festival Internazionale del Gargano

20

 

Il 1° Festival Internazionale del Gargano ha avuto il suo felice epilogo sabato sera nella splendida location di Piazza San Domenico a Vico del Gargano. Ad aggiudicarsi il primo premio e l’assegno di 700,00 € è stato Sergio Paternò, chitarrista originario di Buenos Aires con influenze turche ed italiane; proponendo brani classici della musica italiana ed estera ha incantato la platea, incuriosita dallo “strano” modo di suonare lo strumento.

Al secondo posto l’Uncle Sax, l’orchestra di sassofonisti garganica diretta dal M° Giovanni Iacovone. Al terzo gli OHM, originari di Manfredonia, con una coinvolgente esibizione hip hop.
I Figli di Bacco si sono aggiudicati il Premio della critica “Marechiaro” con il ritmo incalzante della loro musica.
All’ASD Danza e Movimento è andato il premio “Città di Vico del Gargano”, il giusto riconoscimento alle splendide e colorate coreografie apprezzate non soltanto dal pubblico ma anche dalla giuria tecnica, il premio simpatia ai Pusinky.
In finale da ricordare le esibizioni del percussionista Roberto Carnevale e l’omaggio a Jimi Hendrix dei Mojo Hand.
Premiazioni anche per il concorso “Disegniamo il nostro Festival” che ha visto la massiccia partecipazione delle scuole limitrofe con la vittoria ex aequo di una borsa di studio di 150,00€ per tre bellissimi disegni sul Gargano.
Emozionante la jam session con il consulente artistico del Festival, Vinvè, accompagnato dalla colorata fisarmonica del M° Brendle e dalle percussioni del promettente Emanuel Castelluccia.
Le bionde Mania hanno regalato dei pezzi del loro primo lavoro artistico che le ha portate in cima alle classifiche di vendite dell’Est Europeo.
Soddisfatto il promoter Giambattista del Conte che ha ricevuto un riconoscimento dal Comune di Vico del Gargano: “E’ stato uno spettacolo sotto tutti i punti di vista. Ringrazio le istituzioni e gli sponsor che hanno creduto in noi”.
Grande soddisfazione e riconoscimenti per gli organizzatori della manifestazione Leonardo Scirpoli, Francesco Fiorentino e Francesco Romondia della Scoop Srl: “Il nostro lavoro ed i nostri sacrifici sono stati ripagati da un pubblico stupendo. È stata un’esperienza esaltante essere a contatto con artisti, tecnici, presentatori e tutti coloro che hanno collaborato; stiamo già pensando alla seconda edizione”.
Una notte magica per i numerosi spettatori e per gli artisti che si sono succeduti sul palco con la presenza di una giuria di qualità, presieduta da Pietro De Lucia e composta da Nico Palatella, Lucio Palazzo, Mauro Malaguti, Tomas Stavel e Klara Studena.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright