The news is by your side.

Terreni demaniali ai giovani/ Copagri: “Proposta Zaia può essere utile, in Capitanata non basterà

25

"La proposta del ministro dell’agricoltura, Luca Zaia, di concedere i terreni demaniali ai giovani, per avviare la propria azienda agricola, è sicuramente utile, e ci trova favorevoli, ma in Capitanata non sarà affatto risolutiva del fenomeno dell’abbandono dell’agricoltura da parte di molti giovani". E’ quanto afferma il presidente provinciale della Copagri di Foggia, Luigi Inneo.  "Siamo scettici sull’utilità di questo provvedimento a riavvicinare i più giovani al lavoro nell’agro-alimentare", rileva. Secondo Copagri, "prima di tutto bisogna fare un censimento puntuale per vedere quali e quanti terreni sono realmente idonei alle coltivazioni, per capire la portata reale dell’operazione. In ogni caso, il ministro Zaia – continua Inneo – non pensi che questa sia la ‘panacea’ per riportare i giovani in agricoltura. In provincia di Foggia, sono i figli dei proprietari terrieri – sottolinea il presidente Copagri – ad abbandonare le proprie aziende agricole per fare altro". A parere di Inneo, "il problema non nasce dalla carenza di proprietà, ma da una situazione più complessa. Innanzitutto, dal peso della maggiore contribuzione che pagano le aziende italiane rispetto a quelle europee (spagnole, greche, polacche ed altre) e da un’inadeguatezza delle infrastrutture, specialmente al sud". In queste condizioni, secondo Copagri, "anche questa utile iniziativa del ministro porterà, in molti casi, all’avvio dell’azienda ed alla sua rapida chiusura. La questione chiave non è se il giovane ha 10 o 15 ettari, ma sta nella risoluzione dell’insieme delle problematiche, concernenti la contribuzione, le infrastrutture ed i costi in generale. Bisogna risolvere quindi una serie di problemi quali l’aggravio fiscale e l’impossibilità di competere nel mercato globale delle nostre aziende". In conclusione, Copagri evidenzia che "bene fa il ministro ad andare avanti con la propria idea, anche perchè quei terreni demaniali in gestione a giovani imprenditori agricoli daranno, a differenza d’oggi, ricchezza per il territorio ed in più sugli stessi terreni sarà fatta opera di prevenzione per le calamità naturali, che stanno diventando uno degli scopi della multifunzionalità in agricoltura. Tuttavia, sappia che è un iniziativa che da sola non risolve il problema".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright