The news is by your side.

Giorni decisivi per la candidatura del “peschiciano” Mauro a Presidenza del Parlamento Europeo

25

L’attuale immagine in Europa del premier Berlusconi potrebbe essere determinante ai fini della carriera politica del foggiano Mario Mauro. Tra domani e dopodomani il presidente del Consiglio si recherà a Bruxelles per giocare ‘la partita delle nomine’, così come la definisce il Sole 24 Ore in un suo articolo comparso oggi a pagina 17. Il vertice europeo del 18 e del 19 giugno potrebbe sorridere al foggiano Mauro con l’indicazione alla presidenza del Parlamento europeo, ma potrebbe anche vedere l’Italia tornarsene con ‘le pive nel sacco’. Le poltrone in questione sono la presidenza della Commissione europea. E quella del parlamento europeo per la quale sono in lizza due candidati del PPE: il foggiano Mauro ed il polacco Busek. Se ne dovrebbe sapere qualcosa di più domani da un vertice informale del PPE. In quest’ultimo gruppo, i popolari tedeschi restano con più seggi a Strasburgo rispetto agli italiani, che sono secondi; pertanto ‘forte del primato’ spetta ai tedeschi scegliere: la Merkel sosterrebbe Busek. Insomma, Mauro resta in gara, scrive il Sole, ma la sua vittoria appare tutt’altro che scontata. Un ripiego per il deputato europeo di origini foggiane potrebbe essere la presidenza del PPE.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright