The news is by your side.

La Puglia prima di tutto chiede una verifica politica dell’Amministrazione Provinciale

22

Riceviamo e pubblichiamo una nota del segretario provinciale del Partito, Francesco Damone.

 

In perfetta sintonia con il PdL, anche ‘La Puglia prima di tutto’, attraverso i suoi rappresentanti politici e istituzionali, Damone, Ruo e Longo, chiede che, subito dopo il ballottaggio al Comune, si proceda alla verifica politica dell’Amministrazione Provinciale, alla luce anche delle recenti decisioni dell’Udc circa l’apparentamento con quelle forze di sinistra che sia Di Giuseppe che la Lambresa hanno costantemente contestate, ritenendole, giustamente, responsabili del degrado sociale ed economico in cui versa la nostra città.
Il momento di recessione è grave e presenta punti di non ritorno; è quindi necessario che la politica abbandoni le faide interne o il gossip e torni ad occuparsi dei problemi ‘problemi generali’, che riguardano la collettività, il corretto funzionamento delle Istituzioni e, principalmente, il rispetto delle norme e la gestione oculata del territorio.
Di tutto questo, per la verità, durante la recente campagna elettorale, non c’è stato che qualche breve accenno, perché l’attenzione della gente è stata attratta dall’antipolitica e cioè dalle calunnie e maldicenze infamanti che, a piene mani, sono state profuse, senza alcun rispetto umano per la dignità della persona, trascurando i meriti e le capacità amministrative, peraltro già dimostrate, del candidato Sindaco del centro-destra, dott. Enrico Santaniello.
La decisione dell’Udc di apparentarsi con la sinistra pone fine ad un tormentone che durava da troppo tempo. Finalmente si è compreso che l’attuale sistema politico dei due poli non consente il permanere della antistorica e ‘machiavellica’ posizione del Centro. E’ in questo quadro di chiarimento politico generale che s’impone la verifica amministrativa della Provincia di Foggia e, conseguentemente, di tutti quelli Enti in cui l’Udc risulta alleata delle forze del centro-destra.
In questa situazione di instabilità generale del sistema politico amministrativo, all’attenzione di tutti deve imporsi la lungimiranza del Ministro Fitto che ha più volte chiarito, anche pubblicamente, che il disegno strategico, voluto da ‘La Puglia prima di tutto’, è quello di accogliere anche i vecchi militanti centristi che, delusi, non vedono più nella Udc, spostata a sinistra, la tutela di valori essenziali, quali la famiglia e la società etica e solidale, fondata sulla cultura e l’insegnamento cattolico e cristiano. ‘La Puglia prima di tutto’ sarà, per chi lo vorrà, la casa ospitale per tutti coloro che, nel centro-destra, vorranno continuare la loro attività politica, in difesa di quei valori irrinunciabili, per i quali hanno fatto sia importanti battaglie politiche, che condivise scelte di vita quotidiana.
E’ per queste motivazioni che la dirigenza de ‘La Puglia prima di tutto’ ritiene che, il Presidente della Provincia di Foggia, Antonio Pepe, al di là di aspetti gestionali, non avrà difficoltà a dare anche al suo Ente un assetto amministrativo più rispondente al quadro politico che andrà a configurarsi e stabilizzarsi dopo il ballottaggio al Comune del prossimo 21 e 22 giugno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright