The news is by your side.

Rignano Garganico: progetto statua gigante S.Pio

19

Nel più piccolo comune del Gargano entro una decina d’anni potrebbe sorgere la statua più alta al mondo raffigurante San Pio, l’opera di fede più imponente del pianeta, alta tra i 50 e i 60 metri, di gran lunga superiore ai 38 metri del cristo redentore di Rio de Janeiro. Siamo a Rignano Garganico, paesino di poco più di duemila anime che si affaccia sul tavoliere a 600 metri di altitudine.
Qui è nato il "comitato la grande statua di san pio", che ha ideato l’ambizioso progetto di costruire la più alta statua al mondo dedicata al frate di Pietrelcina.
L’opera sarebbe visibile fino al nord barese e al Molise; sono stati individuati due punti, in paese, in cui potrebbe essere realizzata la statua; uno, in particolare, è una vera e propria balconata naturale sul tavoliere.
Il comitato è composto da 11 persone, tra cui il sindaco Antonio Gisolfi, ed è presieduto da padre Antonio Resta, cappellano militare in pensione.
L’iniziativa sarà presentata ufficialmente sabato prossimo a San Giovanni Rotondo, alla vigilia della visita del papa; sarà indetto un concorso di idee, aperto ad artisti di tutto il mondo, chiamati a presentare i progetti seguendo le indicazioni del comitato.
Per realizzare l’opera – visitabile all’interno con scalinate o ascensori – serviranno oltre 10 milioni di euro; saranno aperti due conti correnti su cui i fedeli potranno versare le offerte, dato che si spera di realizzare la statua grazie alle donazioni dei privati.
L’opera sarà rivestita con un materiale fotocalorico, che consentirà di recuperare il calore dei raggi solari, facendo diventare la statua un accumulatore di energia pulita, utilizzata per illuminare il monumento e le case del paese.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright