The news is by your side.

Vendola: la nuova giunta già la prossima settimana e niente voto anticipato

23

Nichi: «C’è nella politica italiana una questione morale, che è la permeabilità della politica alle spinte affaristiche».

 

Il governatore vuole fare presto. Prestissimo. E chiudere la crisi in tempi sprint per allontanare da sé l’immagine di un politico in mezzo al guado, a bagnomaria con i problemi. Perciò annuncia che i «tempi per la nuova giunta saranno i più rapidi possibili, già la prossima settimana». In una intervista al quotidiano on line Affaritaliani.it parla della decisione di ieri di azzerare la giunta regionale pugliese per una «questione morale» sorta con le inchieste sulla sanità in Puglia e per allargare il quadro della coalizione dopo il risultato elettorale. Vendola però respinge la richiesta di ritornare alle urne, avanzata dall’opposizione dal Popolo della Libertà. «Sono protagonisti di una involontaria comicità, quelli del Pdl – afferma -. Parlare di loro significa occuparci di amenità. Perchè le elezioni anticipate? Il Pdl deve spiegare il suo atteggiamento nei confronti della questione morale».
Secondo Vendola «c’è nella politica italiana una questione morale, che è la permeabilità della politica e della Pubblica amministrazione alle spinte affaristiche e alle dinamiche corruttive». «Questo – spiega – diventa particolarmente evidente quando si osserva il funzionamento del sistema sanitario». «In un terreno minato da corporativismi e da azioni forti di lobby economiche – conclude – in questo caso il trasversalismo degli affari rischia perfino di annullare le differenze tra gli schieramenti. Noi questo problema lo vogliamo affrontare di petto»


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright