The news is by your side.

L’extravergine e i vini pugliesi a New York fra i 140mila prodotti in vetrina di 75 Paesi

22

Venti aziende agroalimentari per conquistare la distribuzione specializzata.

 

L’olio extravergine di oliva e i vini pugliesi hanno fatto centro anche a New York, dove domenica si è aperta la 55^ edizione del Summer Fancy Food Center, la principale fiera dell’alimentazione del Nord America con oltre 2300 espositori provenienti da 75 diversi Paesi e ben140 mila prodotti in vetrina.
Una conferma per la Puglia che, anche in questa occasione, si è presentata al mercato internazionale con prodotti di eccellenza, determinata a cogliere fino in fondo la sfida sulla qualità lanciata dalla Regione Puglia (Area politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l’Innovazione e Area politiche per lo Sviluppo Rurale), in collaborazione con Unioncamere Puglia e con il supporto tecnico dello “Sprint Puglia”, sportello per l’internazionalizzazione del sistema delle imprese.
Ospitati all’interno del Sistema Italia, in un’area di oltre 2000 mq, sono venti gli operatori (tra aziende e consorzi) pugliesi dell’agroalimentare che hanno varcato l’Oceano con il preciso obiettivo di valorizzare le produzioni tipiche di qualità locali ma, soprattutto, spingere i prodotti della filiera nell’acquisizione di nuove fasce di mercato.
Missione possibile, a detta degli operatori di settore: i visitatori specializzati accreditati quest’anno al Jacob Javits Center di New York superano infatti le 24mila presente, tra essi i buyer della distribuzione specializzata, della grande distribuzione, nonché esperti nel campo della ristorazione e del catering. La Puglia non si è limitata esclusivamente a mettere in vetrina i propri prodotti ma, grazie alla Regione, che ha provveduto a realizzare un proprio spazio istituzionale –
“Spazio Puglia” – è riuscita nell’intento di esaltarne le specificità, dando visibilità ai territori d’origine e agevolando l’incontro tra domanda e offerta attraverso un intenso programma di laboratori del gusto, con percorsi guidati di degustazione, per l’occasione aperti esclusivamente a operatori, giornalisti e opinion maker precedentemente selezionati dalla Camera di commercio italiana a New York.
Senza dubbio un ottimo successo per la nostra re-gione che continua ad affermarsi per la tipicità dei propri prodotti e i sapori tradizionali che viaggiano ol-treoceano. Un risultato che gratifica cittadini ma anche le istituzioni del nostro territorio. “Questi primi due giorni al Fancy Food di New York – ha detto il Vice Presidente della Regione Puglia e Assessore allo Sviluppo economico Sandro Frisullo – hanno confermato l’interesse degli Stati Uniti nei confronti dei prodotti di qualità provenienti dalla nostra regione. A dispetto della crisi, questo mercato guarda al Made in Italy


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright