The news is by your side.

Presidenza Parlamento europeo : Mauro ritira sua candidatura

25

‘Di intesa con i vertici del mio partito e del gruppo del Partito Popolare Europeo abbiamo deciso di ritirare la mia candidatura’. E’ quanto ha affermato oggi l’europarlamentare di origini foggiane Mario Mauro, annunciando la decisione di ritirarsi dalla corsa per la presidenza del Parlamento Europeo per evitare al voto del gruppo il 7 luglio ‘un inutile e disdicevole spaccatura’. Mauro ha spiegato, in una nota, che una spaccatura all’interno del gruppo ‘avrebbe come conseguenza per la famiglia politica dei Popolari quella di arrivare divisi alla fase costitutiva della legislatura e cioè quella in cui bisogna indicare con chiarezza gli obiettivi politici nell’interesse dei cittadini europei’. Mauro ha quindi ringraziato il governo italiano ‘per il suo prodigarsi e soprattutto i tanti che hanno sostenuto questo tentativo’ che l’europarlamentare spiega di aver sentito di rappresentare ‘al di là del colore politico’. Con la sua decisione odierna l’europarlamentare del Pdl lascia il passo al collega polacco Jerzy Buzek. Mauro sottolinea come la sua rinuncia sia anche un modo ‘per contribuire responsabilmente al ruolo che i Popolari europei devono avere perchè la politica e il progetto europeo, in particolare vengano percepiti come tensione al bene comune e amore al destino dei nostri popoli’. L’esponente del Pdl fa anche riferimento alla decisione ‘per altro ancora rimediabile’ di alcuni gruppi politici del Parlamento di non accordare la fiducia al presidente della Commissione Europea Jose Manuel Durao Barroso. Un elemento, che a giudizio dell’europarlamentare può risultare ‘incomprensibile ai cittadini in un momento in cui c’è bisogno di grande determinazione e compattezza per venire fuori dalla crisi da parte delle istituzioni europee’. ‘Proprio perchè ritengo che sia importante che i cittadini non perdano fiducia ulteriormente nel progetto europeo, intendo favorire con un gesto di responsabilità la definizione da parte del gruppo Ppe della candidatura popolare al ruolo di presidente del Parlamento europeo’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright