The news is by your side.

Il mondiale di orienteering e il Gargano sono sempre più vicini

23

 

La Iof (la federazione internazionale degli sport di orientamento) ha effettuato la scrematura di ulteriori 3 nazione tra le 7 candidate ad ospitare il grande evento nel 2012. Sono state ammesse alla valutazione finale (in ordine alfabetico): Estonia, Germania, Italia e Lettonia, mentre sono state eliminate a sorpresa le avversarie più quotate, cioè Cina, Brasile e Svezia.

 E’ quanto rende noto l’addetto stampa Matteo Palumbo. La Iof, inoltre, ha fissato la data di assegnazione dei mondiali veterani di corsa orientamento per mercoledì 19 agosto 2009 nel primo pomeriggio. Ogni nazione candidata avrà 15 minuti a disposizione per illustrare la propria candidatura. Grande entusiasmo nello staff che sta coordinando la candidatura del Gargano, che sta vedendo premiati i propri sforzi e sacrifici per portare a casa il grande risultato. Ma, accanto a queste luci, si affacciano anche ombre pericolose, quelle della mancata erogazione dei fondi, soprattutto quelli promessi dalla Regione Puglia. "Attendo i riscontri economici a sostegno della candidatura promessi-dichiara preoccupato Gabriele Viale, event manager e responsabile dell’organizzazione della candidatura- al fine di procedere con grande motivazione e determinazione alla preparazione della presentazione e delle fondamentali azioni di sensibilizzazione internazionale in questi ultimi 45 giorni. Spero davvero che la riconferma di Minervini, in qualità di assessore regionale allo sport, acceleri questo iter burocratico, altrimenti io il 30 luglio lascio l’incarico-conclude-. Siamo ad un passo per entrare nella storia, e sarebbe un grave peccato fermarsi ad un passo dal traguardo, visto che siamo in pole position e abbiamo colpito favorevolmente l’opinione della federazione internazionale". Anche il Presidente del Parco del Gargano, Giandiego Gatta, è entusiasta e fiducioso nella mission. "La notizia del superamento dell’ennesimo barrage-spiega Gatta-, ci spinge ad impiegare ancora più impegno, e ci rende orgogliosi di appartenere a questo splendido territorio che è il Gargano. Il Parco del Gargano crede fortemente nelle possibilità che l’orienteering può dare al nostro territorio-conclude-. Ora, dobbiamo impegnarci affinchè la Regione mantenga la promessa fatta(l’Ente Parco ha già versato i 5mila euro previsti, così il Comune di Vico ha versato i 3mila euro), in modo da poterci presentare al meglio a Budapest".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright