The news is by your side.

Consiglio provinciale: l’esito della seduta di oggi

24

Il Consiglio provinciale riunitosi stamane, successivamente la discussione delle interrogazioni presentate dai consiglieri Rocco Ruo de ‘La Capitanata prima di tutto’ e Michele Augello de ‘La Sinistra-L’Arcobaleno’ in materia di lavori pubblici (quella presentata da Michele Augello inerente gli interventi da adottare per i violenti nubifragi abbattutisi sul Gargano nella seconda decade di giugno;  quella presentata da Rocco Ruo riguardante i lavori urgenti per la realizzazione del marciapiedi a sbalzo sul ponte ferroviario della Strada Provinciale 50), ha approvato all’unanimità diversi Ordini del Giorno: quello presentato dai consiglieri del Popolo della Libertà Emilio Gaeta e Antonio Potenza con il quale si è espressa ferma contrarietà rispetto alla soppressione del corso di laurea di infermieristica dell’Università degli Studi di Foggia con sede a San Severo; quello presentato dal capogruppo del Popolo della Libertà, Paolo Mongiello, con il quale si esprime netta contrarietà rispetto all’ipotesi di soppressione dello scalo merci della stazione di Foggia da parte di ‘Trenitalia’; quello presentato dal capogruppo del Popolo della Libertà, Paolo Mongiello, inerente la questione relativa al servizio di PET-TAC, con il quale si impegna la Giunta a mettere in campo tutte le azioni utili al superamento dell’attuale stato d’impasse, attivandosi affinchè la Regione Puglia provveda a mantenere gli impegni assunti con la comunità di Capitanata; quello presentato dal capogruppo del Popolo della Libertà, Paolo Mongiello, con il quale si chiede alla Regione Puglia l’immediata erogazione dei fondi necessari alla messa in sicurezza dell’alveo del fiume Fortore; quello presentato dal capogruppo del Popolo della Libertà, Paolo Mongiello, contro la soppressione, da parte di Tirrenia, del servizio di trasporto con aliscafo Manfredonia-Vieste-Isole Tremiti; quello presentato dal consigliere del Partito Democratico Sergio Clemente, con il quale si impegnano i parlamentari della Capitanata ad adottare ogni misura utile a sostenere la difesa dello stabilimento foggiano dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Approvato a maggioranza, invece, l’Ordine del giorno presentato dal consigliere del Popolo della Libertà Domenico Farina relativo l’accesso al credito da parte delle cooperative di garanzia e consorzi fidi per la concessione di garanzie a supporto di operazioni di credito attivate da piccole e medie imprese, con il quale si sollecita la Regione Puglia a modificare lo schema di avviso pubblico nella parte in cui prevede l’ammissione al bando solo dei cofidi in corso di fusione e non anche dei consorzi di secondo livelli, nonchè in quella relativa al possesso dei requisiti minimi del numero dei soci e degli impieghi minimi. Rinviata, invece, la discussione relativa all’Ordine del Giorno presentato dal capogruppo del Partito Democratico, Antonio Prencipe, circa l’intitolazione del Teatro del Fuoco a Nicola Stame. Rinviata anche la discussione relativa alla cessione di partecipazioni societarie della Provincia (legge n.244/2007 articolo 3 comma 29) e l’approvazione del regolamento per l’esercizio delle funzioni delegate di cui all’articolo 39 della legge regionale n.22 del 19 luglio 2006. L’assemblea provinciale ha infine approvato all’unanimità la proposta di delibera presentata dall’assessore provinciale all’Agricoltura Savino Santarella riguardante la proroga dello Stato di calamità naturale per le aziende agricole per il periodo dicembre 2008-luglio 2009.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright