The news is by your side.

Peschici/ Denunciato un allevatore acquista animali infetti da Anemia Infettiva Equina

24

E’ stato denunciato per potenziale diffusione di malattie infettive un allevatore di Peschici. L’uomo, forse per non aver preso troppo sul serio le conseguenze di un incauto acquisto, eludendo tutte le disposizioni previste con le norme di Polizia Veterinaria, provvedeva a trasportare due equini dal vicino Molise fino alla propria azienda del Comune Garganico, chiedendo successivamente al Responsabile del servizio veterinario di Vieste  – Dr. Bartolo BALDI – che fosse regolarizzata la loro posizione. Non aveva fatto i conti però con quello che sarebbe potuto accadere proprio in seguito ai controlli sanitari e alla non troppo chiara presenza di questi animali.
Infatti dalle analisi effettuate dall’Istituto Zooprofilattico di Foggia è stato accertato che gli animali erano infetti da Anemia Infettiva Equina, una malattia di tipo virale che può propagarsi soprattutto durante il periodo estivo tramite insetti ematofagi, ma che per fortuna colpisce solo gli equini. Si presenta con attacchi di febbre alta,anemia,dimagrimento e calo del rendimento. In casi sporadici può sopraggiungere la morte improvvisa. Pressocchè sconosciuta in Italia fino a qualche anno fa, potrebbe essere stata importata dalla Romania tramite vettori o animali infetti.
Indagini svolte con la collaborazione dei servizi veterinari del Molise, hanno poi permesso di risalire all’azienda originaria ubicata nella provincia di Rieti e dei quali, caso strano,è stato denunciato lo smarrimento degli animali – già sottoposti a sequestro perché infetti – solo dopo che gli accertamenti eseguiti dall’Istituto Zooprofilattico di Foggia avevano riconfermato la positività.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright