The news is by your side.

“Bollenti Spiriti”, oggi nuova tappa. In Puglia 50 laboratori di creatività

26

Cinque aperture in meno di due mesi e un autunno che promette di essere ricco di nuovi <<Laboratori urbani della creatività giovanile>> in tutta la Puglia, per arrivare a fine anno a quota 50. E sarebbe ancora un terzo dei luoghi pubblici dimenticati (scuole in disuso, palazzi storici abbandonati, antichi conventi, ex mattatoi, mercati e caserme) che, col finanziamento dell’Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza attiva, sono in corso di ristrutturazione per dar vita a spazi attrezzati per i giovani. Per fare il punto sullo stato dell’arte lo staff di Bollenti spiriti ha promosso il <<Primo meeting dei gestori dei laboratori urbani>> che si terrà oggi, dalle 10 alle 18, nel Padiglione della Regione Puglia della Fiera del Levante. Introdurrà l’assessore Guglielmo Minervini e saranno protagonisti attivi i gestori, gli operatori, le associazioni partner e i referenti dei Comuni che hanno già effettuato l’assegnazione della gestione dei primi Laboratori.
Il progetto dei Laboratori urbani, la più grande infrastrutturazione materiale in favore della creatività giovanile mai realizzata da una regione italiana con un investimento record di 44 milioni di euro, ha recentemente meritato il prestigioso riconoscimento dell’Unione Europea. L’esperienza pugliese, infatti, è stata selezionata nell’ambito dell’Anno europeo per la Creatività e l’innovazione tra le migliori a livello continentale capaci di coniugare creatività e sviluppo sociale ed economico, Il meeting di oggi sarà quindi il primo passo per costruire una mappa dei bisogni tra coloro che stanno operando o che si apprestano ad operare al servizio dei giovani utenti dei Laboratori e per creare una rete tra i gestori nei 130 i comuni pugliesi impegnati nella ristrutturazione di 149 immobili in ogni angolo della Puglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright