The news is by your side.

“Nazareth” al “Sacro Cuore” di Foggia

27

"Nazareth”, è questo il titolo del Musical che l’associazione di promozione sociale “Sacro Cuore” in collaborazione con la parrocchia-oratorio del Sacro Cuore da diversi mesi porta in scena a Foggia ( Teatro del Fuoco, Festinsieme – in Piazza Sacro Cuore) e  presto anche in Provincia.
Nazareth è famosa universalmente e tradizionalmente come la città di origine di Gesù, che secondo i Vangeli, pur essendo nato a Betlemme, vi abitò durante la sua infanzia e giovinezza. Ecco perché questo anonimo borgo della Galilea è assurto ad una fama mondiale. In questo piccolo mondo rurale si sono succeduti piccoli e discreti episodi attraverso i quali è avvenuto l’incontro tra Dio e le creature da lui prescelte.
I Vangeli raccontano di incontri con Gesù di Nazareth che hanno cambiato la vita delle persone entrate in contatto con Lui.
Incontri così radicali e decisivi da essere fissati nella memoria cristiana delle origini.  
Gesù Cristo ha toccato profondamente la vita di miliardi di esseri umani fino a cambiare, in positivo, il corso stesso della Storia.
Gesù ha influenzato, con la sua vicenda storica, l’arte, la cultura, la politica, il sociale, la poesia, il sentire intimo di ogni uomo, specialmente dell’uomo che, di fronte ai grandi interrogativi dell’esistenza, come il dolore e la morte, guarda a Lui come Colui che si fa risposta, che indica una via, che dona la pace, che si fa amore e riposo.
"Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto"(Gv 1,11).  Gesù è stato oggetto di avversione  dalla sua nascita alla morte ed anche dopo la morte.  Tuttora il suo nome è oggetto di sentimenti diversi e contrapposti. Ma nessuno ha saputo parlare come Lui ha parlato; nessuno ha saputo agire, come Lui ha agito; nessuno ha saputo operare come Lui ha operato, nessuno ha saputo donare sé stesso, come Lui ha fatto.
Il suo messaggio, la sua Parola, ancora oggi, a duemila anni di distanza, conserva il suo fascino originario.
Questi ed altri temi saranno al centro della rappresentazione che si terrà a Foggia, mercoledì 15 luglio 2009 nel Chiostro di Santa Chiara con  inizio alle ore 21,00.
L’evento fa parte del ricco cartellone delle manifestazioni  estive – pianificato  ed organizzato dal Comune di Foggia tramite l’Assessorato alla Cultura e Spettacolo, che come ogni hanno punta alla promozione dei talenti e dei giovani emergenti del nostro territorio,  alla ricerca di spazio e di esperienza per farsi conoscere e crescere artisticamente.
Oltre 40 i giovani dell’oratorio coinvolti nel Musical “Nazareth”.
Il cast artistico, costituitosi spontaneamente con il nome "La Compagnia dell’Alba", ha carattere amatoriale in quanto riunisce giovani non professionisti, ragazzi di diversa formazione e provenienza associati dal desiderio di costruire assieme un autentico progetto collettivo, nato per il piacere di stare insieme nello stile di don Bosco e di poter contribuire ,con il ricavato del progetto, alla raccolta fondi per continuare a costruire un luogo aggregativo ed educativo l’oratorio del Sacro Cuore.
Un evento denso di significati che darà inoltre l’opportunità a molti giovani talenti di esprimersi e di impegnare il proprio tempo e le proprie energie in una proposta di ampio respiro che ha l’obiettivo di trasmettere un messaggio cristiano di grande valore. Nella sua eterogeneità e senza alcuna pretesa o ambizione di carattere artistico, il gruppo musicale è unito dalla passione per la vicenda umana e divina di Gesù Cristo, qui rappresentata in una forma moderna e attuale : un modo particolarmente intenso per manifestare e trasmettere una testimonianza di fede cristiana.           
                                                               il responsabile ufficio stampa
            Massimo Rosario Marino    


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright