The news is by your side.

“RODI REALIZZA IL SOGNO DI SEMPRE”

15

Il sindaco Carmine D’Anelli ha scritto una lettera ai suoi concittadini in occasione della inaugurazione del nuovissimo scalo marittimo dedicato a Maria SS. della Libera, patrona del paese. L’ha intitolata: “25 luglio 2009, Rodi realizza il sogno di sempre". Di seguito il testo.

“Era una sera come tante, sempre uguale, anzi, con una costante, il paese si stava spopolando, molti avevano deciso di dare un senso alla loro vita sfortunata, e allora, perché non reagire? Bisognava trovare un rimedio. Partire, si! Partire… Ma per dove? Il miraggio era l’America.

“Fu così che il Sindaco Sarcinelli convocò in tutta fretta il Consiglio Comunale, perché quell’emorragia umana doveva essere fermata. “Scriviamo al Prefetto… No! Bisogna interessare il Primo Ministro, solo Lui potrà aiutarci a costruire un porticciolo che sarà utile alla nostra gente, per dare un futuro ai nostri figli”.

"Era il 1908, quando Rodi delegava il suo destino alle insensibili attenzioni di un Governo che giù di lì rispose solo arruolando qui pochi giovani rimasti, sottraendoli alle loro donne ed al tenero abbraccio di bambini, nati orfani, a causa di una inutile guerra che distrusse le residue speranze di un popolo già travagliato.

"Oggi, quell’appello è stato finalmente recepito, perché io e Voi, figli di questa Rodi e di quella gente che un secolo fa rivendicava legittimamente un pezzo di pane, abbiamo centrato l’obiettivo, senza alcun aiuto governativo, senza finanziamenti regionali o comunitari, ma solo con la voglia di riscatto che per tanto tempo ha alimentato e alimenta gli uomini e le donne migliori di questa terra.

"Il 25 luglio 2009, Rodi e i suoi figli coronano il sogno, un sogno durato un secolo: il Porto Turistico, dedicato alla mamma delle mamme, Maria Santissima della Libera, perché solo Lei potrà annoverare e trascrivere chi è stato e sarà degno di questa storia."

Carmine D’Anelli (sindaco di Rodi Garganico)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright