The news is by your side.

Monte Sant’Angelo/ Io non sono mafioso

18

A FestambienteSud una giornata intera contro la criminalità organizzata. Il programma dell’ultima giornata, oggi, sabato 25 luglio. Musica, performance, dibattiti, testimonianze. Luigi Ciotti (presidente di Libera), Ivanhoe Lo Bello (presidente di Confindustria Sicilia), Cgil, Cisl e Uil fra gli ospiti dell’appuntamento di questa sera. Un murale e una piazza per le vittime della mafia. E poi notte in musica con Andrea Rivera, Mauro Pagani e gli Africa Unite.  FestambienteSud questa sera con una maratona contro tutte le mafie. Una giornata per dire basta alle illegalità, al pizzo, allo strapotere delle cosche, alle ecomafie, alle faide e al degrado morale e sociale. Da Monte Sant’Angelo si leva forte una voce per costruire un futuro migliore.
Legambiente ha coinvolto nell’organizzazione di questa giornata le più importanti associazioni della società civile, da Libera a Confindustria, dai sindacati confederati, CGIL, CISL e UIL, all’associazione daSud.

Si parte alle 19,00 con il dibattito VOCI CONTRO LA MAFIA; ospiti d’onore Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, un’organizzazione capillare di donne e uomini, speranze e dolori, diventata negli anni un argine morale e fattivo contro lo strapotere delle cosche, e Ivanhoe Lo Bello, presidente di Confindustria Sicilia, che ha avuto il coraggio e la lucidità di tracciare il confine netto ed inequivocabile tra legalità ed illegalità, facendosi interprete dell’orgoglio delle tante imprese meridionali insofferenti al pizzo, allergiche al compromesso. A Don Ciotti e Lo Bello verrà assegnato il premio FestambienteSud 2009, che Legambiente conferisce a persone e opere che si sono distinte nel campo della cultura e della comunicazione, per l’impegno a favore dell’ambiente, della legalità e per uno sviluppo sano e sostenibile del Mezzogiorno d’Italia. A discutere su mezzi e metodi per combattere la mafia, anche Enrico FONTANA, di Legambiente, Daniela MARCONE, di Libera Foggia, Nicola AFFATATO, segretario CGIL Foggia, Sante RUGGIERO, segretario UIL Foggia, Emilio DI CONZA, segretario CISL Foggia, Sebastiano VENNERI, vice presidente nazionale di Legambiente.
In serata, si concluderà a Monte Sant’Angelo la Lunga Marcia contro la Mafia, l’evento organizzato dall’associazione daSud che ha toccato città di tutta Italia, intitolando strade e piazze alle vittime della lotta alla mafia. Piazza de Galganis, nel centro storico della cittadina garganica, sarà simbolicamente dedicata a Francesco Marcone, vittima della mafia foggiana. Nel corso della serata, l’associazione daSud curerà la realizzazione di un murales contro le cosche: ancora un nuovo linguaggio contro le mafie.
E poi dalle 22,00 parte la MARATONA MUSICALE CONTRO LA MAFIA: sul palco di piazza Duca d’Aosta saliranno ANDREA RIVERA con il suo “Two man show”, la COQUETTE BAND, una band locale che ha segnato il panorama musicale del Gargano nell’ultimo decennio, PEPPE VOLTARELLI e RICICLATO CIRCO MUSICALE, già ospiti delle serate precedenti di FestambienteSud, il polistrumentista MAURO PAGANI che ha attraversato la storia musicale italiana, dalla PFM alla collaborazione con Fabrizio De Andrè, fino all’inno musicale per l’Abruzzo,e infine gli AFRICA UNITE, gruppo storico e colonna portante del reggae italiano. 

FestambienteSud, eco festival delle questioni meridionali è giunto alla quinta edizione. E’ socio fondatore del consorzio 5FSS e fa parte della rete dei festival di Legambiente Festambientenet. Promosso dalla direzione nazionale di Legambiente, gode di sostegno da parte di istituzioni e sponsor privati ed è organizzato dal circolo Legambiente Festambientesud di Monte Sant’Angelo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright