The news is by your side.

Umberto Giordano in jazz: una produzione internazionale nel consorzio 5fss

17

L’Associazione Orsara Musica e il Festival d’arte Apuliae rileggono in chiave contemporanea l’Opera “GIOVE A POMPEI” di Umberto Giordano. Domenica 02 agosto ad Orsara la prima assoluta.

 

L’Orsara Musica Jazz Festival chiude i battenti con la prima assoluta di “Giove a Pompei”, una nuova produzione originale realizzata come un omaggio al genio creativo espresso da Umberto Giordano. “Giove a Pompei, la vera storia di…” è un’opera prodotta da “Orsara Musica” e Associazione Spazio Musica con la collaborazione del Conservatorio “Umberto Giordano” e del Festival d’Arte Apuliae, due dei festival soci fondatori del Consorzio per la promozione della qualità culturale del territorio – 5FSS. La data di domenica 2 agosto infatti è segnata in grande evidenza nel calendario del Five Festival Sud System, il marchio- consorzio che unisce i principali avvenimenti culturali della provincia di Foggia.
Giancarlo Schiaffini, Silvia Schiavoni, Ascolfare XL e Ensemble d’Archi Apuliae porteranno sul palco di Largo San Michele emozioni inedite riecheggiando la grandezza dell’indimenticato compositore foggiano. Si tratta dell’ultima tra le produzioni originali di Orsara Musica, portata a termine grazie alla sinergia con il Festival d’Arte Apuliae e il dipartimento di jazz del Conservatorio Umberto Giordano. Si tratta della libera e innovativa reinterpretazione di una composizione poco conosciuta di Umberto Giordano, rappresentata nel 1921 col titolo originale di “Giove a Pompei”. Il punto di partenza è dunque il repertorio lirico classico. La commissione musicale affidata a un maestro del calibro di Giancarlo Schiaffini costituisce di per sé un elemento programmatico fondamentale: nulla è scontato, la creatività e il rigore sono garanzia di qualità e capacità di riscrittura musicale raffinata, popolare, mai oleografica.

“GIOVE A POMPEI. La vera storia"
ORSARA DI PUGLIA- 02 agosto 2009
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

COMMEDIA MUSICALE di SILVIA SCHIAVONI
Musica: GIANCARLO SCHIAFFINI
liberamente ispirata a GIOVE A POMPEI di Umberto Giordano
ASCOLFARE XL Orchestra (ospiti: Enzo Nini, sax), Orchestra d’Archi Apuliae, Silvia Fanfani Schiavoni (voce), Giancarlo Schiaffini (trombone), coro, voci recitanti (fra cui Giampiero Cane)
Composizione, Arrangiamenti, Direzione: Giancarlo Schiaffini

«Umberto Giordano rappresentava l’opera, di repertorio lirico classico, nel 1921 (titolo originale: “GIOVE A POMPEI”). I materiali musicali originali forniscono però lo spunto per realizzare una versione contemporanea dell’opera, realizzata utilizzando elementi musicali eterogenei (colti e/o popolari) e riferimenti jazz. L’intento è di rivisitare e proporre in chiave moderna l’Opera originale con organici e arrangiamenti pensati e riorganizzati in funzione di una visione musicale aggiornata», così  Michele Ferrara (Presidente di Orsara Musica Jazz Festival) presenta l’iniziativa.

Gianna Fratta (Presidente del Festival d’arte Apuliae) aggiunge: «Umberto Giordano è il musicista più rappresentativo di Foggia e provincia, non a caso il Conservatorio musicale e il Teatro cittadino sono a lui intitolati. Per noi riproporlo in chiave jazz rappresenta un tributo originale e un invito a conoscerlo rivolto anche a coloro che non sono cultori della lirica»,

Franco Salcuni, Presidente del Consorzio 5FSS: «È il battesimo nel campo delle produzioni anche per il neonato Consorzio 5FSS (Five Festival Sud System – Consorzio per la promozione della qualità culturale del territorio) di cui le due associazioni sono soci fondatori. Poiché tra gli intenti del consorzio vi è anche quello di favorire sinergie per la produzione di eventi culturali di rilevanza nazionale ed internazionale, riproponendo, come in questo caso, uno dei più grandi compositori del nostro territorio».

GIANCARLO SCHIAFFINI
Compositore-trombonista-tubista, nato a Roma nel 1942, si è laureato in fisica presso quella università nel 1965. Autodidatta in musica, ha partecipato alle prime esperienze di free-jazz in Italia negli anni ’60. In quel periodo ha cominciato la sua attività di compositore ed esecutore nel campo della musica contemporanea e del jazz.
Nel 1970 ha studiato a Darmstadt con Stockhausen, Ligeti e Globokar e ha fondato il gruppo strumentale da camera Nuove Forme Sonore. Nel 1972 ha studiato musica elettronica con Franco Evangelisti, collaborando con il Gruppo di Improvvisazione di Nuova Consonanza fino al 1983. Nel 1975 ha fondato il Gruppo Romano di Ottoni, con repertorio di musica rinascimentale e contemporanea. Fa parte della Italian Instabile Orchestra.
Ha tenuto corsi e seminari in Italia, presso la Hochschule di Freiburg i. B., Melba e Monash University (Melbourne) e la New York University. Attualmente insegna presso il conservatorio “A. Casella” dell’Aquila e nei corsi estivi di Siena Jazz.
Ha collaborato con John Cage, Karole Armitage, Luigi Nono e Giacinto Scelsi. Ha partecipato, come compositore ed esecutore, a numerosi festival e stagioni concertistiche presso : Teatro alla Scala, Accademia di S. Cecilia, Biennale Musica di Venezia, Autunno Musicale di Como, IRCAM, Upic e Festival d’Automne di Parigi, Reina Sofia di Madrid, Ars Musica di Bruxelles, Europa jazz Festival du Mans, Jazz a Mulhouse, Tramway (Rouen), Wien Modern, Aspekte di Salisburgo, Donaueschinger Musiktage, Moers, Tage fuer Neue Musik di Zurigo, Fondazione Gulbenkian di Lisbona, Alte Oper di Francoforte, Filarmonica di Berlino, Festival di Gibellina, FIMAV di Victoriaville (Canada), Nuova Consonanza, Bimhuis di Amsterdam, JazzYatra (India), Darmstadter Ferienkurse, Pomeriggi Musicali e Musica del nostro tempo (Milano), UNEAC di Cuba, Maggio Musicale Fiorentino, Lincoln Center e Hunter College (New York), New Music Concerts di Toronto e molti altri.
Dal 1988 collabora con la cantante e autrice di testi Silvia Schiavoni per la composizione ed esecuzione di performances multimediali originali e su letteratura, pittura (Joyce, Gauguin, Ibsen, Boccioni, Ammaniti e altri), con immagini di Ilaria Schiaffini.
Nel 2000 è stato Composer in Residence presso l’ “International Composers & Improvisers Forum Munich”.
Ha registrato per le radio nazionali in Italia, Austria, Canada, Olanda, Messico, Germania, Francia, Svezia, Spagna. Sono state a lui dedicate composizioni da numerosi autori come Scelsi, Nono, Alandia, Amman, Castagnoli, Dashow, Guaccero, Laneri, Mencherini, Renosto, Ricci, Villa-Rojo. Ha inciso dischi per BMG, Curci, Cramps, Edipan, Horo, Hat Records, Pentaflowers, Pentaphon, Red Records, Ricordi, Vedette.
BMG, Curci, Edipan, Pentaflowers, Ricordi hanno pubblicato sue composizioni.
Ricordi ha anche pubblicato un suo trattato sulle tecniche del trombone nella musica contemporanea.
A Giancarlo Schiaffini è stata dedicata una voce dalla Biographical Encyclopedia of Jazz (Oxford University Press) e dall’Enciclopedia della Musica (Utet/Garzanti).

5FSS (Five Festival Sud System)
Consorzio per la promozione della qualità culturale del territorio
www.fivefestival.it
Ufficio Stampa
ufficiostampa@fivefestival.it
+ 39.349.4038929
+ 39.339.5299998


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright