The news is by your side.

Peschici/ Il bilancio comunale al Tar

14

«Quel bilancio di previsione va annullato»: non ha dubbi il capogruppo di ‘Uniti per Peschici”, Giuseppe Falcone, il quale, visti cadere nel vuoto i tentativi di percorrere la strada del confronto
politico perché lo strumento finanziario non fosse approvato ritenendo che ci siano evidenti errori di legittimità ha presentato ricorsa chiedendo al tar perché venga annullato l’atto deliberativo approvato a maggioranza. Una delle inadempienze cui fa riferimento Falcone riguarda la comunicazione ai consiglieri del deposito degli atti contabili e programmatici pochi minuti prima della riunione del consiglio. Ciò ha, di fatto «impedito ai consiglieri di conoscere lo strumento contabile e di apportavi eventuali emendamenti che devono essere presentati dieci giorni prima della data prevista per l’approvazione del bilancio», evidenzia. Inoltre, presso l’ufficio di segreteria non era neppure disponibile la proposta di deliberazione, con i relativi pareri. Altro dato da valutare riguarda le osservazioni del responsabile del servizio finanziario, il quale «ha espresso incertezza circa gli equilibri sostanziali di bilancio, per le motivazioni in esso rese, dando atto solamente della correttezza formale degli schemi di bilancio sotto l’aspetto contabile».
Falcone si dice anche perplesso sulla valutazione dell’Ufficio contabile, in quanto – si chiede – il parere o è positivo o è negativo. Non può essere dubbio o condizionato. Non può esprimere “formalmente” la correttezza del bilancio, ma “sostanzialmente”.
Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright